Contenuto sponsorizzato

Ha accoltellato la moglie per gelosia. Femminicidio a Merano, confessa il marito

Ieri poco dopo mezzogiorno la tragedia. La donna, Alexandra Riffeser, è stata trovata dalla sorella in un pozza di sangue

Pubblicato il - 25 settembre 2018 - 15:21

BOLZANO. “Uccisa per gelosia” questa la confessione arrivata da Johannes Beutel. L'uomo, ora rinchiuso in carcere, avrebbe ammesso di aver massacrato la compagna Alexandra Riffeser.

 

L'omicidio è avvenuto ieri poco dopo mezzogiorno. A dare l'allarme era stata la sorella che avrebbe sentito gridare Alexandra che viveva nello steso edificio. Fortunatamente i due bambini piccoli della coppia si trovavano da un'altra parte del maso, con la nonna, e non hanno assistito al delitto. Alexandra era senza vita, stesa per terra, in una pozza di sangue. Era stata accoltellata.

 

Il tutto si è consumato in un grande maso di famiglia circondato da frutteti e vigneti gestito dalla famiglia Riffesser come agriturismo.

 

Poco dopo era stato fermato il marito, il 38enne Johannes Beutel. Ora la confessione. La mano dell'uomo sarebbe stata armata dalla gelosia e dalla crisi profonda che la coppia stava vivendo.

 

L'uomo è ora rinchiuso nel carcere di Bolzano. Nelle prossime ore si svolgerà l'interrogatorio di garanzia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 giugno - 19:32

Non sono stati trovati positivi a Covid-19 nelle ultime 24 ore, mentre ci sono 9 guariti. Dopo 5 cinque giorni senza vittime legate all'epidemia, purtroppo si torna a piangere un anziano della piana Rotaliana

02 giugno - 21:07
L'allerta è scattata intorno alle 19.15 a Avio, l'uomo era su una pianta nelle vicinanze della propria abitazione quando è avvenuto l'incidente. Immediato l'allarme e sul posto si sono subito portati i soccorsi, ambulanza e vigili del fuoco di Avio. Da Trento è decollato anche l'elicottero
02 giugno - 16:56

Fondo di solidarietà del Trentino: autorizzate 5.804 domande di assegno ordinario Covid-19 attese da oltre 35mila lavoratori, con l’ultimo passaggio l’effettiva l’erogazione delle somme è più vicina, ma serviranno almeno 15-20 giorni. Grosselli: “Stiamo spingendo affinché i tempi si accorcino ulteriormente”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato