Contenuto sponsorizzato

Incidente a Cavalese, è morto al Santa Chiara uno dei feriti

L'incidente era avvenuto nel pomeriggio di domenica. L'uomo, un 57enne, era stato portato al Santa Chiara in condizioni disperate. E'morto ieri notte. Gli altri cinque feriti non sarebbero in condizioni critiche

Pubblicato il - 11 settembre 2018 - 09:09

CAVALESE. E' morto nella notte tra domenica e lunedì l'uomo di 57 anni rimasto coinvolto nel gravissimo incidente avvenuto nel pomeriggio di domenica a Cavalese.

 

L'uomo, Erbert Rosenbach, immediatamente subito dopo lo scontro era stato dichiarato in condizioni gravissime per i traumi subiti ed era stato trasportato in elicottero d'urgenza all'ospedale Santa Chiara. Purtroppo però non ce l'ha fatta.

 

L'incidente aveva visto due auto, una in direzione di Cavalese e l'altra in senso opposto, scontrarsi frontalmente. Uno schianto molto violento che avrebbe visto le due macchine (una italiana e l'altra straniera) impattare all'altezza di Lago di Tesero e coinvolgere anche due moto.

 

Le condizioni degli altri cinque feriti nell'incidete non sarebbero critiche.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

26 maggio - 19:39

Ci sono 5.412 casi e 465 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 703 (tutti letti da Apss) per un rapporto contagi/tampone a 1,70%. Ci sono 4 nuovi positivi a Trento, 1 a Novella

26 maggio - 19:37

Per il Tirolo il problema per la riapertura dei confini è la Lombardia? La replica di Fugatti: “Non capiamo perché i tedeschi possano arrivare attraverso il corridoio austriaco ma non possano arrivare gli austriaci, questo è difficile da spiegare al mondo economico trentino”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato