Contenuto sponsorizzato

La Guardia di Finanza negli uffici di un Giudice onorario e quattro professionisti. "Ipotesi di reati contro la pubblica amministrazione"

Oggi le perquisizioni presso abitazioni e studi professionali. L'attività è finalizzata a raccogliere elementi investigativi

Pubblicato il - 19 aprile 2018 - 19:29

TRENTO. Presunti reati contro la pubblica amministrazione. A questo dovrebbero rispondere un giudice onorario del tribunale di Verona e quattro professionisti che oggi sono stati sottoposti a perquisizioni eseguite dalla sezione Anticorruzione del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Trento con delle acquisizioni documentali.

 

Le perquisizioni, delegate dalla Procura della Repubblica di Trento, sono stati effettuate presso abitazioni e studi professionali. Le province interessate sono state Padova e Verona, ed hanno partecipato anche i pubblici ministeri delle procure di Trento, Verona e Rovigo.

 

L’operazione è legata alle indagini in corso su di un avvocato padovano, che esercita anche la funzione di Giudice Onorario del Tribunale Civile di Verona, al quale viene contestata l’attribuzione, dietro illecito compenso, ad altri professionisti, di incarichi di custodia e di consulenze, connessi alla gestione di procedure di esecuzione giudiziaria.

 

Sono coinvolti nelle indagini, anche due avvocati veronesi ed un commercialista estense. L’ipotesi di reato, al vaglio della Procura di Trento, è quella di violazione all’art. 319 quater (induzione indebita a dare o promettere utilità) c.p., in concorso.

I provvedimenti di perquisizione e sequestro di documenti - anche informatici - emessi dall’Autorità Giudiziaria trentina sono stati eseguiti presso le abitazioni ed uffici degli indagati.

 

L’attività odierna, cui hanno preso parte una quarantina di Finanzieri, è finalizzata a raccogliere elementi investigativi, per acclarare se il legale padovano, che esercita la funzione di Giudice Onorario presso il Tribunale Civile di Verona, abbia attribuito incarichi di custodia di beni destinati all’esecuzione giudiziaria, in cambio di indebite dazioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 11:58

La candidata di “Si può fare” sostiene di essere la prima e unica donna in corsa per la carica di sindaca a Trento, ma non è così. Nel 2009 e nel 2015 Sinistra e Lega Nord presentarono due donne, mentre oggi c’è la candidata pentastellata: “Si vede che la mia avversaria non segue l’attività politica della città, nel M5s non abbiamo problemi con la parità di genere”

05 luglio - 10:19

Mentre a Bolzano si riparte oggi con i negozi aperti ad orario completo dopo due mesi di chiusura per il lockdown dando spinta all'economia, a Trento entra in vigore la legge di Failoni e Fugatti che stabilisce la chiusura dei punti vendita. 
E' scontro con il Comune, l'assessore Stanchina: "Ancora una volta una confusione terribile e danni economici per la città. L'Amministrazione farà di tutto per tutelare i propri commercianti"

05 luglio - 12:27

L'incidente è avvenuto sul territorio di Brentonico. La donna è stato trasportata in ospedale a Rovereto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato