Contenuto sponsorizzato

Ladri al distributore Eni di Trento sud, magro bottino ma danni per 4 mila euro

I 4 malviventi hanno tagliato i fili del sistema di luci e distrutto le telecamere. Presa di mira la macchinetta del self service dell'autolavaggio che all'interno conteneva pochi euro 

Pubblicato il - 20 settembre 2018 - 08:47

TRENTO. E' stato un magro bottino quello di cui i ladri sono riusciti ad impossessarsi nella notte tra martedì e mercoledì al distributore Eni di Trento sud. Di valore ben più elevato sono stati invece i danni che, secondo i titolari dell'attività, si possono aggirare sui 4 mila euro circa.

 

Il furto, secondo i primi rilievi, è avvenuto poco dopo mezzanotte. I malviventi sarebbero stati in quattro, tutti ripresi anche al sistema di telecamere prima che quest'ultimo fosse completamente distrutto.

 

E' stata presa di mira la macchinetta dei soldi per il lavaggio self service delle auto. All'interno, però, i ladri avrebbero trovato solo pochi euro visto che i titolari del distributore ogni sera provvedono a svuotarlo.

 

I ladri, però, hanno preso di mira anche alcune colonnine del distributore tagliando tutti i fili , compresi quelli delle luci e del sistema di sicurezza. Immediatamente è scattato l'allarme e sul posto si sono portati i titolari e le forze dell'ordine. Sull'accaduto stanno indagando i carabinieri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 maggio - 06:01

Sono 35 le aziende che in queste ultime tre settimane hanno scelto di sottoporre i propri dipendenti al test sierologico. Azelio De Santa: "Le aziende investono su questo strumento di indagine, ed è giusto che ricevano un riscontro efficiente da parte dell'Azienda sanitaria. Nella fase-2 e nella fase-3, infatti, l'obiettivo sarà quello di localizzare velocemente i focolai e gestirli in modo veloce e efficace. Serve chiarezza"

30 maggio - 10:34

E' obbligatorio che le attrezzature di spiaggia (lettini, sedie a sdraio, teli, stuoie) siano distanziate di almeno un metro e mezzo.  L'attrezzatura consegnata ai propri clienti dai gestori di esercizi pubblici posti sulla spiaggia pubblica dovranno essere disinfettati a ogni cambio di persona o nucleo famigliare

29 maggio - 16:49

Molto di questa stagione estiva ai tempi di Covid-19 si potrebbe giocare in casa per un ritorno a un turismo degli anni '70. D'altra parte le ferie restano un po' un rebus, l'ipotesi è quella di aprire confini e frontiere il prossimo 3 giugno, mentre si tratta sulla riapertura del Brennero con l'Austria che ha garantito almeno un corridoio di transito dagli altri Paesi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato