Contenuto sponsorizzato

Lavarone, conclusa l'emergenza idrica, il sindaco revoca l'ordinanza che vieta l'uso dell'acqua se non viene prima bollita

Nella giornata di oggi, martedì 13 novembre, le analisi chimiche non hanno rilevato pericoli e così l'ordinanza è stata revocata

Di L.A. - 13 novembre 2018 - 21:43

LAVARONE. Il sindaco di Lavarone, Isacco Corradi, ha revocato il divieto di utilizzare l'acqua del rubinetto per uso potabile. Si conclude così l'emergenza idrica. 

 

A causa dell'ondata di maltempo che aveva particolarmente bersagliato la zona, si erano verificati problemi ad alcune sorgenti.

 

Alla luce della possibile contaminazione dell'acqua causata dalla potenziale immissione di detriti, il primo cittadino aveva emesso un'ordinanza di divieto a fini potabili se non previa bollitura.

 

Nella giornata di oggi, martedì 13 novembre, le analisi chimiche non hanno rilevato pericoli e così l'ordinanza è stata revocata.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 12:03

E' successo questa mattina. I due uomini stavano risalendo il canalone con i ramponi quando, probabilmente, sono stati investiti da una scarica di sassi e Zenatti ha perso l'equilibrio

26 maggio - 12:18

Partito dal paese natale di Puos d'Alpago, in provincia di Belluno, Mario Cimarosti ha compiuto in vent'anni oltre 24mila chilometri, esplorando l'Asia lungo la via che fu percorsa da Marco Polo. Tutte le esperienze le ha raccolte in "Ai confini dell'Asia. Avventure e incontri tra zar, sultani e maioliche", libro disponibile in libreria e online, per viaggiare con la mente in questo momento di chiusura dei confini

27 maggio - 12:27

Nel quotidiano aggiornamento sulla situazione Coronavirus in provincia, l'Azienda sanitaria altoatesina non ha registrato nessun nuovo contagio su 738 tamponi effettuati. Ancora 0 il numero dei decessi. Il bilancio, ben differente da Trentino, rimane dunque stabile a 2593 infetti e 291 vittime

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato