Contenuto sponsorizzato

Le entrano in auto e ci dormono per una notte. E' successo in via Manci a Trento

Vittima una residente. Aveva parcheggiato l'auto sabato sera. Domenica la brutta sorpresa

Pubblicato il - 28 maggio 2018 - 00:44

TRENTO. Riescono ad entrare nell'auto parcheggiata in pieno centro storico e a dormirci. E' successo in via Manci a Trento, in prossimità della Corte dei Conti.

 

Vittima una residente della via che sabato, attorno alle 17, aveva parcheggio il proprio mezzo. Ieri pomeriggio, la proprietaria, si è recata a riprendere l'auto e si è subito accorta della brutta sorpresa. Non sono presenti segni di infrazione e chi è riuscito ad entrare nell'auto è probabilmente anche riuscito in precedenza a clonare il telecomando di apertura automatica.

 

All'interno i chiari segni lasciati da qualcuno che ha deciso di utilizzare il mezzo per dormirci la notte. Da una prima ricognizione non sembrano essere stati asportati oggetti. La titolare sporgerà denuncia ai carabinieri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 15:30

I dati si stanno consolidando e sono quelli del primo blocco di analisi delle 12. Ci sono comuni dove si era già votato sopra al 30% mentre alcuni restano sotto il 10%. Il dato medio è in linea con le passate provinciali e amministrative

20 settembre - 13:06

E' l'ennesimo episodio di una campagna elettorale che ha visto numerose irregolarità. Nelle scorse ore alcuni manifesti contro uno dei candidati sindaco, con ritratto anche un ragazzo trentino morto nel 2015,  sono stati appesi nelle bacheche  riservate alle affissioni comunali

20 settembre - 14:41

Ricercato per aver diffuso video e foto dal contenuto sessualmente esplicito dell’ex fidanzata, aveva trovato lavoro un ristorante sul lago di Garda. Per i carabinieri che lo hanno arrestato c’era il fondato pericolo che condividesse nuovamente il materiale pornografico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato