Contenuto sponsorizzato

Marco Boni, una nuova segnalazione a Concei. Avviate le ricerche in tutta la valle

Il 16enne è scomparso da Riva venerdì 16 febbraio. Ieri una persona ha informato i carabinieri e i vigili del fuoco di averlo riconosciuto a Concei

Pubblicato il - 25 febbraio 2018 - 09:52

RIVA DEL GARDA.  Marco Boni, il 16enne di Tione sparito da Riva del Garda venerdì 16 febbraio, sarebbe stato visto, questa volta, in Val di Ledro. L'avvistamento sarebbe avvenuto ieri attorno alle 12 a Concei. Una persona ha informato i carabinieri e i vigili del fuoco di aver riconosciuto il ragazzo. Una segnalazione, ritenuta da molti attendibile, anche perché coerente con la direzione presa da Marco prima di scomparire. 

 

Ieri all'ora di pranzo una donna avrebbe riconosciuto il giovane  lungo la strada. "La fonte ci sembra attendibile - ci viene spiegato dai vigili del fuoco che si sono occupati immediatamente delle ricerche assieme alle forze dell'ordine - anche perché avrebbe visto un giovane che indossava lo stesso abbigliamento del ragazzo al momento della sparizione, poi aveva gli occhiali ed è stato riconosciuto. La donna ha avvisato subito i carabinieri locali che trovandosi a poca distanza l'hanno subito raggiunta. In pochi minuti si sono recati nel punto dell'avvistamento ma il ragazzo avvistato non era più presente".

L'avvistamento, viene spiegato dai vigili del fuoco, viene considerato credibile per il luogo che "si trova nella direzione nella quale si è diretto il giovane secondo le ultime immagini", ma anche perché il ragazzo è stato notato proprio per il suo abbigliamento considerato "anomalo" per il freddo di Concei. Subito è partita la macchina delle ricerche in tutta la zona.

 

" Con il soccorso alpino  - spiegano i vigili del fuoco volontari - abbiamo raggiunto anche l'alta quota ma non sono stati trovati altri elementi". Le ricerche, nella zona dell'avvistamento, potrebbero ripartire oggi. "Vediamo se ci sono gli elementi - spiegano i soccorritori - magari per fare delle verifiche puntuali con i cani molecolari". 

 

Intanto ieri sera le forze dell'ordine hanno diffuso l'immagine del giovane  ripreso successivamente al passaggio di Piazza Garibaldi, 14 minuti dopo, mentre si dirige verso la Ponale altezza via Cis n. 4  esattamente alle ore 15.01 del 16 febbraio 2018.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 13:23

Ecco quali sono le strade chiuse in provincia di Trento e il livello neve sui diversi territori. Fiumi monitorati con Brenta e Leno osservati speciali (anche se i momenti di piena sono stati venerdì notte con portate anche dieci volte superiori al normale)

17 novembre - 13:44

L’incidente è avvenuto poco dopo le 19e30 di ieri, all’altezza di un incrocio che permette di immettersi nella Strada provinciale 34. Nello scontro sono rimasti coinvolti due veicoli, il ferito più grave risulta essere un 33enne

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato