Contenuto sponsorizzato

Mette nell'Icef solo una parte del reddito e percepisce indebitamente i contributi dalla Pat. Nei guai un macedone

L'operazione è stata condotta dalla guardia di finanza di Tione.  L'uomo, assieme alla moglie e ai due figli, da diversi anni vivono nelle Giudicarie

Pubblicato il - 26 luglio 2018 - 19:57

TIONE. Ha omesso di dichiarare nei modelli Icef i redditi di un componente familiare ottenendo poi contributi provinciali per oltre 2 mila euro. A finire nei guai è stato un uomo originario della Macedonia. A scoprire il tutto è stata la guardia di finanza di Tione.

 

Si tratta di una famiglia formata da quattro componenti, madre, padre e due figli che dal 2015 risiedono nelle Giudicare. Nel corso dei controlli portati avanti dalle Fiamme Gialle è stato riscontrato come il padre, nel fare i vari modelli Icef, non avesse messo all'interno il reddito di un componente per un valore totale di 8.041 euro.

 

Una mancanza che ha fatto generare delle indebite percezione di contributi erogati dalla Pat per un valore di 2.512 euro in materia di assegno regionale al nucleo familiare e reddito di garanzia. L'uomo, constata l'indebita percezione, è stata data una sanzione di 7.536 euro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 October - 12:34
Gli Stati dell'Est sono quelli con minor copertura vaccinale e si ritrovano esattamente nella situazione di un anno fa in Europa. In Romania [...]
Cronaca
21 October - 12:57
I soccorritori, soccorso alpino di Cortina, della guardia di finanza e dei carabinieri, hanno attrezzato le calate nel punto sottostante il [...]
Cronaca
21 October - 11:54
La Procura di Trento ha iscritto nel registro degli indagati per maltrattamenti i medici Saverio Tateo e Liliana Mereu. L'avvocato dell'ex [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato