Contenuto sponsorizzato

Prendono in affitto una casa a Trento e ci nascondono dei palloni con all'interno la droga

Un giovane albanese, scoperto dal padrone di casa, è stato condannato a 4 anni di reclusione

Pubblicato il - 03 maggio 2018 - 08:50

TRENTO. Avevano preso in affitto una casa a Trento e trasformata poi in un punto per smistare la droga che sarebbe andata a ingrossare il mercato della città. Per farlo, però, l'avevano nascosta in alcuni borsoni dentro a dei veri e propri palloni da calcio.

 

A finire nei guai è stato un giovane albanese, arrestato e condannato a 4 anni di reclusione, assieme a due complici, anche loro finiti in manette.

 

Le condanne sono recenti ma la vicenda risale al 2015. Il tutto è iniziato perché il proprietario della casa in via Solteri non vedeva accreditarsi l'affitto che avrebbe dovuto pagare l'albanese. Insospettito ha quindi deciso di andare a controllare di persona. Ha atteso che nell'alloggio non ci fosse nessuno ed è quindi entrato trovandosi davanti ad un vero e proprio deposito di stupefacenti.

 

L'uomo, spaventato e agitato per il ritrovamento, ha preso i palloni e la droga che si trovava al loro interno e caricati in macchina per poi gettarli nell'Adige. Solo successivamente, dopo aver capito la gravità della situazione, ha contattato la Polizia. Gli agenti sono riusciti a recuperare circa 8 chilogrammi di droga rimasta impigliata su alcuni rami.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

25 febbraio - 20:46

L'allerta è stata lanciata intorno alle 19 sotto il rifugio Marchetti. La macchina dei soccorsi è entrata subito in azione per il timore che potessero esserci persone travolte e sommerse dalla neve

25 febbraio - 19:34

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi nella zona del lago Pudro a Madrano. Un'area di circa 13 ettari, occupata per la maggior parte da una torbiera e situata a circa 1 chilometro da Pergine. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato