Contenuto sponsorizzato

Ripreso mentre si masturba in corriera, denunciata per atti osceni persona con problemi psichici

E' stata esclusa qualsiasi pericolosità sociale e qualsiasi forma di esibizionismo mentre è stata ribadita, piuttosto, la necessità di cure e assistenza

Pubblicato il - 09 aprile 2018 - 13:11

CANAZEI. E' un ragazzo con problemi psichici, una persona che non è considerata pericolosa socialmente né con manie di esibizionismo, che era convinta di non essere vista e che è seguita dai servizi sociali dell'Apss. E' stato rintracciato e denunciato per atti osceni l'uomo di 38 anni che era stato filmato di nascosto con un cellulare da una passeggera su una corriera per Canazei circa un mese fa. La notizia, ovviamente, aveva fatto il giro del web scatenando piogge di commenti razzisti. 

 

Oggi i carabinieri di Cavalese hanno spiegato che dopo aver sentito i testimoni e averlo rintracciato (anche in base al giubbotto) lo hanno denunciato per atti osceni. L'uomo, che ha ammesso le proprie responsabilità, è un cittadino di origine nigeriana, regolare, in Trentino per motivi di lavoro che è in cura per problemi psichici. Stando a quanto ricostruito dai militari avrebbe ricevuto delle immagini sul suo cellulare e senza rendersi bene conto di dove si trovasse e di essere ''osservato'' avrebbe cominciato a masturbarsi.

 

E' stata, quindi, esclusa qualsiasi pericolosità sociale e qualsiasi forma di esibizionismo mentre è stata ribadita, piuttosto, la necessità di cure e assistenza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 13:23

Ecco quali sono le strade chiuse in provincia di Trento e il livello neve sui diversi territori. Fiumi monitorati con Brenta e Leno osservati speciali (anche se i momenti di piena sono stati venerdì notte con portate anche dieci volte superiori al normale)

17 novembre - 13:44

L’incidente è avvenuto poco dopo le 19e30 di ieri, all’altezza di un incrocio che permette di immettersi nella Strada provinciale 34. Nello scontro sono rimasti coinvolti due veicoli, il ferito più grave risulta essere un 33enne

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato