Contenuto sponsorizzato

Salta lo stop e colpisce la scuola guida, la lezione finisce nell'aiuola

E' successo all'incrocio tra via Guardini e via Lunelli. Una Fiat ha saltato la precedenza e il giovane conducente ha perso il controllo del mezzo per finire nello spartitraffico 

Pubblicato il - 31 gennaio 2018 - 19:25

TRENTO. La corsa del giovane conducente al volante della Opel della scuola guida è finita nell'aiuola dello spartitraffico. E' successo all'incrocio tra via Guardini e via Lunelli nella zona dei Solteri a Trento Nord. 

 

Alla base del rocambolesco incidente c'è una mancata precedenza: la Opel stava percorrendo la strada principale, quando ha iniziato a rallentare per permettere il transito di un pedone sulle strisce pedonali, mentre da via Lunelli è arrivata una Fiat 500 che però non si è fermata allo stop.

 

A quel punto la Fiat ha urtato nella parte posteriore la Opel: il giovane conducente ha perso il controllo del mezzo per finire, come anticipato, nell'aiuola.

 

Sul posto si sono portate le forze dell'ordine per effettuare i rilievi, ricostruire l'esatta dinamica e ascoltare le testimonianze, mentre fortunatamente non si registrano feriti, solo un grande spavento.

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 18:52

Gli affari non girano nemmeno con le promozioni messe in campo con il "Black Friday" e tanti negozianti trentini si trovano in difficoltà. "Le persone hanno paura, non sono serene nel fare gli acquisti e questo sta avendo delle conseguenze disastrose su tutto il tessuto economico" ci dicono 

27 novembre - 19:40

Anche oggi, come quasi sempre negli ultimi giorni, si è verificato il sorpasso dei guariti rispetto ai nuovi contagiati trovati 

27 novembre - 18:46

Il presidente ha spiegato che, non domani, ma sabato 5 dicembre potrebbero tornare aperti i negozi e i centri con metratura superiore ai 240 metri quadri e sulle seconde case: ''A Natale dovrebbe essere tutta Italia zona gialla e quindi se la legge resta questa si potrà circolare tra le regioni''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato