Contenuto sponsorizzato

Sbanda e viene centrato da un furgone, l'auto viene spezzata a metà

E' successo intorno alle 10.30 all'altezza di Silandro lungo la strada statale 38 della Val Venosta. I due feriti trasportati in ospedale. Strada chiusa due ore per la rimozione dei mezzi e la pulizia della sede stradale

Pubblicato il - 27 ottobre 2018 - 15:02

LACES. Un'auto spezzata a metà. Questo il risultato del violento scontro tra una vettura e un furgone.

 

E' successo intorno alle 10.30 all'altezza di Silandro lungo la strada statale 38 della Val Venosta che collega Bolzano e Merano con Bormio.

 

Secondo le prime informazioni, l'Audi R8 avrebbe sbandato in fase di accelerazione, complice anche il fondo stradale reso sdrucciolevole dalla pioggia.

 

A quel punto il conducente ha perso il controllo del mezzo per finire di traverso lungo la statale.

 

Proprio in quel momento è arrivato un furgone, che non è riuscito a frenare in tempo.

 

Nonostante i tentativi di manovra per decelerare e sterzare, l'impatto è stato inevitabile. Uno scontro talmente violento da spezzare in due la vettura.   

Violento impatto furgone-auto, la vettura si spezza

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanze e automedica, i vigili del fuoco di Laces e la polizia di Silandro per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

La circolazione è stata interrotta per permettere l'intervento in piena sicurezza dei soccorsi, la rimozione del mezzo e la pulizia della sede stradale per i numerosi detriti presenti sulla carreggiata, i pompieri e le forze dell'ordine hanno, infatti, subito delimitato l'area, mentre il personale medico ha prestato le cure ai feriti.

 

Nonostante il violento impatto e l'incredibile immagine dell'auto divelta a metà, il conducente dell'Audi è riuscito a scendere con le proprie gambe da quello che restava dell'abitacolo, mentre anche l'uomo alla guida del furgone non ha riportato conseguenze.

 

Dopo le prime cure del caso, i due feriti sono stati trasportati all'ospedale in via precauzionale per accertamenti e approfondimenti.

 

 La viabilità è rimasta chiusa fino a mezzogiorno per il ripristino della statale e la lunga pulizia della strada tra pezzi di lamiera e liquidi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 maggio - 06:01

Sono 35 le aziende che in queste ultime tre settimane hanno scelto di sottoporre i propri dipendenti al test sierologico. Azelio De Santa: "Le aziende investono su questo strumento di indagine, ed è giusto che ricevano un riscontro efficiente da parte dell'Azienda sanitaria. Nella fase-2 e nella fase-3, infatti, l'obiettivo sarà quello di localizzare velocemente i focolai e gestirli in modo veloce e efficace. Serve chiarezza"

30 maggio - 10:34

E' obbligatorio che le attrezzature di spiaggia (lettini, sedie a sdraio, teli, stuoie) siano distanziate di almeno un metro e mezzo.  L'attrezzatura consegnata ai propri clienti dai gestori di esercizi pubblici posti sulla spiaggia pubblica dovranno essere disinfettati a ogni cambio di persona o nucleo famigliare

29 maggio - 16:49

Molto di questa stagione estiva ai tempi di Covid-19 si potrebbe giocare in casa per un ritorno a un turismo degli anni '70. D'altra parte le ferie restano un po' un rebus, l'ipotesi è quella di aprire confini e frontiere il prossimo 3 giugno, mentre si tratta sulla riapertura del Brennero con l'Austria che ha garantito almeno un corridoio di transito dagli altri Paesi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato