Contenuto sponsorizzato

Scivola in un canalone, muore scialpinista trentino

L'allarme è scattato intorno alle 10, quando il compagno di escursione arrivato in cima ha trovato solo un bastoncino. Fatali le ferite riportate dopo la caduta. Il corpo è stato recuperato e trasportato alla caserma dei vigili del fuoco di Fiera di Primiero

Pubblicato il - 09 aprile 2018 - 12:36

LAGORAI. Incidente mortale questa mattina sul Lagorai. E' scivolato sulla Cima Colbricon e poi è precipitato per diversi metri in un canalone. E' morto uno scialpinista trentino, il suo corpo è stato recuperato intorno alle 11 a quota 2.600 metri.  

 

L'allarme è scattato intorno alle 10, quando il compagno di escursione, il quale era rimasto indietro rispetto all'amico, una volta arrivato in cima ha trovato solo un bastoncino.

 

Le ricerche si sono subito attivate e il Soccorso alpino ha chiesto l'intervento dell'elicottero che ha trasportato in quota alcuni uomini della stazione di San Martino di Castrozza. 

 

I soccorritori hanno individuato lo scialpinista in un canalone e non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo

 

Il corpo senza vita dell'escursionista è stato verricellato e trasportato alla caserma dei vigili del fuoco di Fiera di Primiero.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 luglio - 13:11

L'assessore all'istruzione della Provincia di Trento si è distinto nelle ultime settimane per aver presenziato alle riaperture di tutte le scuole dell'infanzia possibili e immaginabili, con foto di lui in ogni posizione, e comunicati stampa al limite della propaganda. Il mondo della scuola resta tra quelli più trascurati dalla Giunta Fugatti e ancora non si hanno certezze circa le modalità di ritorno alle lezioni

09 luglio - 12:32

Dopo il lancio dell'iniziativa "Un fiume di idee", con cui il candidato per il centrosinistra alle Comunali di Trento ha chiesto dei pareri ai cittadini nell'impossibilità di avere incontri in presenza, sono stati presentati i risultati. Maggiori investimenti sulle piste ciclabili dedicate, attenzione alla socialità dei più piccoli e ripresa della attività culturali sono state indicate come le priorità. E sulla sicurezza: "Altri candidati giocano sulla paura, noi no. I cittadini sono maturi"

09 luglio - 13:07

Superata la tensione, per la capo pattuglia, madre di due bambini, c’è stato spazio per un momento di commozione, in particolare quando la piccola, felice anche per essere salita a bordo di un’auto della polizia, è stata riportata dal padre che ha ringraziato i soccorritori

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato