Contenuto sponsorizzato

Scompare mentre è in vacanza a Canazei, viene ritrovato il giorno dopo in stato confusionale

A lanciare l'allarme il fratello. L'uomo è affetto da disturbo di “Bipolarismo”. Immediatamente attivate le ricerche e ieri è stato ritrovato a Canazei

Pubblicato il - 26 febbraio 2018 - 10:44

CANAZEI. E' finita positivamente la vicenda di un cittadino della repubblica Ceca in soggiorno per vacanze invernali presso l'hotel Arnica di Alba di Canazei e che da sabato aveva fatto perdere le proprie tracce. Nel primo pomeriggio di ieri, il fratello 39enne, si è rivolto ai carabinieri del posto per segnalare di non aver avuto più notizie del fratello, di poco più giovane, con il quale era in vacanza in Val di Fassa.

 

Quest’ultimo, affetto da disturbo di “Bipolarismo”, si era allontanato dall’albergo nella serata di sabato facendo perdere di fatto le proprie tracce. Ricevuta la segnalazione di scomparsa, i Carabinieri della Stazione di Canazei hanno avviato le ricerche assieme al personale del Soccorso Alpino della Val di Fassa, dei Vigili del Fuoco Volontari dell’Alta Val Di Fassa supportati nelle ricerche anche da una unità cinofila molecolare del soccorso Alpino e della Polizia Locale di Fassa.

 

Le ricerche, nel tardo pomeriggio di ieri, hanno dato esito positivo. Lo scomparso, in stato confusionale ma in buone condizioni generali di salute, veniva ritrovato a Canazei da personale della Polizia Locale di Fassa ed accompagnato, a titolo precauzionale, presso l’Ospedale di Cavalese per un ulteriore controllo clinico.

 

Al termine dell’episodio il fratello dello scomparso ha voluto esprimere la sua gratitudine a tutti gli operatori delle forze di polizia e di soccorso che si sono prodigati nelle ricerche del congiunto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 10:19

Mentre a Bolzano si riparte oggi con i negozi aperti ad orario completo dopo due mesi di chiusura per il lockdown dando spinta all'economia, a Trento entra in vigore la legge di Failoni e Fugatti che stabilisce la chiusura dei punti vendita. 
E' scontro con il Comune, l'assessore Stanchina: "Ancora una volta una confusione terribile e danni economici per la città. L'Amministrazione farà di tutto per tutelare i propri commercianti"

05 luglio - 12:54

Il presidente della Pat denunciato dagli animalisti che chiedono anche il sequestro dell’orsa: “Ogni anno il Trentino crea problemi con la gestione degli orsi sul suo territorio e almeno un plantigrado ne paga le conseguenze, la guerra ai grandi carnivori deve finire”

05 luglio - 11:13

Le immagini sono al vaglio della polizia locale: una volta identificato, l’autore, dovrà rispondere di “furto aggravato su cose esposte alla pubblica fede” e “vilipendio di tombe”. L’anno scorso due donne erano state denunciate per gli stessi reati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato