Contenuto sponsorizzato

Sequestrato dalla Guardia di Finanza un chilo e mezzo di sigarette. Un barista le vendeva sottobanco

E' successo a Ton. Il barista le vendeva senza l'autorizzazione del Monopolio di Stato. Multa salata

Pubblicato il - 20 aprile 2018 - 09:53

TON. Forse avrà provato a sostenere che erano esclusivamente per uso personale, ma il chilo e mezzo di sigarette sequestrate a un barista di Ton dalle Fiamme Gialle erano destinate ad essere vendute ai clienti del locale. Una 'cortesia' dell'esercente per i propri clienti che però è sanzionata dalla legge.

 

I pacchetti di sigarette, per un valore di 400 euro, avevano ciascuno il regolare bollino del Monopolio di Stato, quindi nessun contrabbando, ma una vendita impropria esercitata da chi non è autorizzato a commerciare tabacchi. Le sigarette possono essere venduto solo ed esclusivamente nelle tabaccherie, da commercianti regolarmente autorizzati. 

 

I pacchetti, che insieme pesavano 1,5 chilogrammi, sono stati tutti sequestrati e l'esercente è stato raggiunto da una pesante sanzione amministrativa che potrà variare da 5 mila a 10 mila euro di multa. Se pagata immediatamente potrà essere ridotta a 3.300 euro.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 12:56

La neve caduta in grandi quantità e appesantita anche da pioggia e temperature in risalita è instabile in molte zone. I tecnici: ''Al di sopra dei 2200 m circa gli abbondanti accumuli di neve ventata degli ultimi giorni sono instabili. Queste possono distaccarsi già in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni''

18 novembre - 17:33

I danni da masse nevose a causa della nebbia non sono ancora del tutto visibili, ma si teme che si siano verificati grossi danni. I geologi provinciale hanno riferito di frane in val Pusteria, val Badia, valle Isarco e Bassa Atesina

18 novembre - 16:31

Il personale di Veneto strada sta monitorando il territorio colpito da diversi smottamenti. Anche la frana di Schiucaz è seguito in tempo costante dopo gli smottamenti avvenuti nelle ultime ore 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato