Contenuto sponsorizzato

Sfonda il parapetto e si ribalta finendo a testa in giù nel fiume Brenta ma si salva miracolosamente

Un uomo di 37 anni si è ritrovato sott'acqua dopo un incidente avvenuto a Marter ma è riuscito a spostarsi nel lato posteriore dell'auto e a mettersi in salvo

Pubblicato il - 27 gennaio 2018 - 10:53

RONCEGNO. A vedere le immagini ha dell'incredibile ma, fortunatamente, l'incidente che si è verificato questa mattina a Marter non ha provocato vittime o feriti gravi. Un'auto, infatti, è completamente uscita di strada finendo per precipitare per svariati metri e finendo a testa in giù dentro le acque gelide del fiume Brenta.

 

 

Il fatto si è verificato questa mattina intorno alle 8 e ancora non è chiaro come siano andate le cose. Quel che è certo è che un uomo di 37 anni mentre era alla guida della sua auto, forse tentando una marcia indietro, ha sfondato il parapetto in legno del piccolo ponticciolo che si trova in area agricola lungo il fiume Brenta in direzione Borgo Valsugana ed è precipitato, ribaltandosi, dentro il fiume.

 

 

L'uomo, però, è rimasto praticamente illeso e, una volta ripresosi dallo shock del colpo, è riuscito ad uscire dal mezzo autonomamente spostandosi nella parte posteriore, che era quella più in superficie e meno invasa dall'acqua, e a mettersi in salvo attraverso uno degli sportelli dei passeggeri. Sul posto si sono recati immediatamente i soccorsi, i vigili del fuoco di Roncegno e i carabinieri della stazione di Borgo Valsugana e l'ambulanza che ha portato l'uomo all'Ospedale di Borgo per controlli e cure del caso ma fortunatamente l'uomo non ha riportato nessun grave trauma.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

19 novembre - 19:32
L'incidente è avvenuto intorno alle 17.45 nel centro abitato di Tiarno di Sopra, dove due vetture sono arrivate alla collisione. Dopo l'impatto i veicoli sono rimasti in mezzo alla strada a compromettere la viabilità. In azione ambulanze, vigili del fuoco di Tiarno di Sopra e forze dell'ordine
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato