Contenuto sponsorizzato

Si cappottano due auto a causa della neve. Incidenti a Fornace e in Valle del Chiese

Sbandamenti e auto cappottate, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito gravemente

Di Ilenia Morreale - 01 March 2018 - 16:51

TRENTO. Giornata di sbandamenti e incidenti oggi in Trentino, il tutto causato dalla neve. Questa mattina attorno alle 7.40 sulla provinciale 69 una ragazza, a bordo di una Lancia y, stava viaggiando da Baitoni in direzione Storo quando ha improvvisamente perso il controllo del mezzo all'altezza di Fontana Bianca per finire la corsa contro la roccia prima di rovesciarsi.

 


Fortunatamente la ragazza è uscita autonomamente dal mezzo, ma è stata trasportata in ambulanza all'ospedale Santa Chiara per accertamenti. Intervenuta sul posto la polizia locale della Valle del Chiese con i vigili del fuoco di Storo.

 

Più ostico invece l'intervento di questo pomeriggio attorno alle 14, quando i vigili del fuoco di Civezzano sono dovuti intervenire con le pinze idrauliche per liberare un uomo dall'abitacolo.

Un'auto sulla provinciale 71 si è cappottata tra gli abitati di Torchio e Valle. Il conducente avrebbe perso il controllo del proprio mezzo a causa del manto nevoso per finire ruote all'aria. Tempestivo l'intervento dei pompieri di Civezzano e del corpo di Fornace.

 

Anche in questo caso il ferito non sembra in gravi condizioni, ma è stato trasportato in ospedale per approfondimenti. 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 March - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 March - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

03 March - 18:42

Il presidente ha confermato l'intenzione di proseguire con le lezioni in presenza. Ferro ha raccomandato di arieggiare gli spazi chiusi e mantenere le distanze sociali: ''Non ci rendiamo conto di quanto sia stressato il nostro sistema sanitario per questo aumento dei ricoveri che temo per i prossimi 10 giorni non potranno che aumentare''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato