Contenuto sponsorizzato

Si perdono nella nebbia, interviene il soccorso alpino per salvare due scialpinisti

E' successo sul Monte Altissimo. L'allarme è scattato intorno alle 15, quando i due scialpinisti, quarantenni della provincia di Verona hanno attivato i soccorsi: non riuscivano più a capire dove si trovassero

 

Pubblicato il - 18 marzo 2018 - 20:50

TRENTO. Si erano persi a causa della nebbia sul Monte Altissimo. Sono stati recuperati dal Soccorso alpino questa sera dopo un lungo pomeriggio di ricerche.

 

L'allarme è scattato intorno alle 15, quando i due scialpinisti, quarantenni della provincia di Verona hanno attivato i soccorsi: non riuscivano più a capire dove si trovassero.

A quel punto il coordinatore dell'Area operativa Trentino meridionale del Soccorso alpino ha subito inviato in quota una squadra di quattro tecnici con un quod attrezzato per muoversi sulla neve.

 

Giunta in quota, la squadra del Soccorso alpino ha iniziato le ricerche, muovendosi con gli sci di alpinismo. Nel frattempo altri due scialpinisti che si trovavano nella zona, uno dei quali del Soccorso alpino, si sono imbattuti nei dispersi e, conoscendo bene l'area, sono riusciti a dare maggiori indicazioni ai soccorritori.

 

Una volta raggiunti, la comitiva è stata accompagnata fino a valle.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 marzo - 07:42

La 57enne, una professionista di S. Teresa di Riva in provincia di Messina, era medico di medicina generale in servizio all’Azienda provinciale per i servizi sanitari e operativa a Pozza di Fassa. Paoli: "Abbiamo risposto presente a questa battaglia, se avesse i Dpi forse non saremmo qui a piangere la morte di una collega. Ora siamo ancor più preoccupati sul quadro generale, se sia veritiero quanto ci viene comunicato"

31 marzo - 10:42

I dati dell'ultimo bollettino della regione Veneto. I contagi superano gli 8 mila casi e sono quasi 20 mila le persone in isolamento domiciliare 

31 marzo - 10:04

In Trentino si spera dalla prossima settimana di farne 1.500 al giorno. Da tempo gli Ordini stanno cercando di chiedere maggiori sicurezze per chi si trova in prima linea a combattere questo virus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato