Contenuto sponsorizzato

Si perdono nella nebbia, interviene il soccorso alpino per salvare due scialpinisti

E' successo sul Monte Altissimo. L'allarme è scattato intorno alle 15, quando i due scialpinisti, quarantenni della provincia di Verona hanno attivato i soccorsi: non riuscivano più a capire dove si trovassero

 

Pubblicato il - 18 marzo 2018 - 20:50

TRENTO. Si erano persi a causa della nebbia sul Monte Altissimo. Sono stati recuperati dal Soccorso alpino questa sera dopo un lungo pomeriggio di ricerche.

 

L'allarme è scattato intorno alle 15, quando i due scialpinisti, quarantenni della provincia di Verona hanno attivato i soccorsi: non riuscivano più a capire dove si trovassero.

A quel punto il coordinatore dell'Area operativa Trentino meridionale del Soccorso alpino ha subito inviato in quota una squadra di quattro tecnici con un quod attrezzato per muoversi sulla neve.

 

Giunta in quota, la squadra del Soccorso alpino ha iniziato le ricerche, muovendosi con gli sci di alpinismo. Nel frattempo altri due scialpinisti che si trovavano nella zona, uno dei quali del Soccorso alpino, si sono imbattuti nei dispersi e, conoscendo bene l'area, sono riusciti a dare maggiori indicazioni ai soccorritori.

 

Una volta raggiunti, la comitiva è stata accompagnata fino a valle.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.19 del 12 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 19:08

Si sono conosciuti in piazza a Novara. Entrambi hanno perso lavoro e casa e poi sono partiti in treno per cercare qualche città dove iniziare una nuova vita assieme. Sono arrivati a Trento da circa un mese e mezzo. Non hanno soldi ed ora con l'arrivo del freddo hanno paura di non farcela

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 19:02

La società Autostrada del Brennero, in accordo con la polizia stradale, ha approntato per la nottata in arrivo delle misure cautelative per impedire gravi turbative alla circolazione dell'asse autostradale. Tra Mezzocorona ed Egna sarà possibile circolare solo su una corsia, evitando la creazione di disagi dovuti a mezzi pesanti in panne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato