Contenuto sponsorizzato

Si separa dal marito e gli svuota la casa. Ex moglie a processo

La donna dovrà rispondere di appropriazione indebita. L'ex marito, dopo essere ritornato in possesso dell'abitazione, si è accorto che mancava parte dell'arredamento

Pubblicato il - 22 July 2018 - 21:25

TRENTO. Una donna di 65 anni di Telve è accusata di appropriazione indebita per aver svuotato la casa del marito dopo il divorzio.

 

La vicenda risale al 2017. Quando i due si sono separati l'abitazione era stata data alla moglie anche se i figli avevano più di 18 anni. Successivamente un altro provvedimento aveva riassegnato l'abitazione all'uomo, ora residente in Valsugana. Quando però quest'ultimo è tornato in possesso delle chiavi ed ha aperto la porta casa si è immediatamente accorto che qualcosa non andava.

 

Gran parte del mobili, dei quadri e altra oggettistica era sparita. Candelabri, stampe antiche, armadi, anche una poltrona in pelle con borchie, ritratti e portafiori. Beni che valgono migliaia di euro e che secondo l'ex marito sarebbero dovuti rimanere nell'abitazione.

 

La donna, che respinge le accuse affermando che i beni erano anche suoi, dovrà ora rispondere davanti al giudice di appropriazione indebita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 marzo - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 marzo - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

03 marzo - 18:42

Il presidente ha confermato l'intenzione di proseguire con le lezioni in presenza. Ferro ha raccomandato di arieggiare gli spazi chiusi e mantenere le distanze sociali: ''Non ci rendiamo conto di quanto sia stressato il nostro sistema sanitario per questo aumento dei ricoveri che temo per i prossimi 10 giorni non potranno che aumentare''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato