Contenuto sponsorizzato

Tragedia in montagna, una giovane ragazza perde la vita precipitando dalle Torri del Vajolet

E' successo intorno alle 10.45, la giovane donna austriaca stava scalando la torre Stabeler, quando è precipitata per diversi metri

Pubblicato il - 21 agosto 2018 - 13:29

CANAZEI. Ennesima tragedia in montagna questa mattina sulle Torri del Vajolet nel gruppo del Catinaccio per una scalatrice precipitata. La giovane donna austriaca stava scalando la torre Stabeler.

A dare l’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 il compagno di cordata intorno alle 10.45.

 

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino Settentrionale del Soccorso Alpino ha chiesto l’intervento dell’elicottero Aiut Alpin Dolomites, il quale ha portato in quota l’equipe medica e il personale del Soccorso alpino.

 

La ragazza è stata trovata alla base della parete e i tentativi di rianimazione sono stati vani. Fatale l’impatto con le rocce. La salma è stata portata alla camera mortuaria di Tires.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 13:11

L'Austria vuole tenere aperti gli impianti, mentre in Svizzera si scia già. L'epidemiologo Lopalco a Piazza Pulita si è confrontato con Corona e ha spiegato: "Un centinaio di persone ammassate vicino ad un impianto di risalita rappresentano la condizione perfetta per la trasmissione del virus. Vale più la salute o l’economia?"

27 novembre - 14:56

Rispetto all'articolo pubblicato questa mattina il dato aggiornato dai grafici del ministero ha fatto aumentare ancora di più il gap con tutti gli altri territori con un rapporto di ricoveri per positivi in Trentino al 19,5% contro la ''peggiore'' d'Italia, la Valle d'Aosta che è solo al 9%. Interrogazione del Patt in consiglio 

26 novembre - 13:12

La sperimentazione è iniziata domenica 22 novembre, giornata di sensibilizzazione per il sostentamento del clero, a Cicognara in provincia di Mantova che rientra nella diocesi di Cremona. Niente monetine nella cesta delle offerte, ma un pagamento tracciato attraverso bancomat e carte di credito: "E' garantito l'anonimato e si può dedurre la spesa". VIDEO ALL'INTERNO

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato