Contenuto sponsorizzato

Tragedia tra i boschi, Luigino Montibeller precipita in un dirupo e perde la vita

Nel pomeriggio di ieri erano state avviate le ricerche e in serata è stato ritrovato il corpo senza vita. Imprenditore di Grumo, 50 anni, era partito in mattinata per una gita in bici

Pubblicato il - 24 giugno 2018 - 08:43

CAVEDAGO. E' Luigino Montibeller, 50 anni, imprenditore di Grumo, San Michele, l'uomo che ieri sera è stato trovato senza vita a Cavedago, sull'altopiano della Paganella.

 

L'uomo, appassionato di ciclismo, in mattinata era uscito con la propria bici ma poco non si era più fatto sentire. La moglie ha cercato di contattarlo al cellulare senza però ottenere alcuna risposta. Dopo diversi tentativi è stato quindi dato l'allarme.

 

Le ricerche sono cominciate immediatamente con le squadre di terra degli uomini del Soccorso Alpino dell’Area Operativa Trentino Centrale, con Carabinieri e Vigili del Fuoco.

L'uomo era solito percorrere la strada forestale che collega l'abitato di Cavedago con Andalo ed aveva inviato in mattinata ai famigliari una foto dalla Tana dell'Ermellino, posto dal quale sono partite le ricerche.

 
Il biker, senza vita, è stato individuato alle ore 20:30 dal drone in uso ai Vigili del Fuoco permanenti di Trento in un dirupo tra la località selva piana la Tana dell'Ermellino

Visto il terreno impervio e il sopraggiungere della notte, le operazioni di recupero sono state condotte dall'equipe dell'elisoccorso che, calato il medico e constata il decesso, ha proceduto con l'imbarco della salma e il trasporto a valle

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 dicembre - 05:01

La prorettrice di Unitn Barbara Poggio: “Le ricerche dimostrano che aumentare i servizi e ridurre i costi degli stessi funzionano meglio degli aiuti economici diretti”. La misura non piace nemmeno ai sindacati: “Le persone decidono di farsi una famiglia se hanno un buon lavoro non per delle vaghe promesse propagandistiche”

14 dicembre - 19:05

Il 14 dicembre dello scorso anno Antonio Megalizzi 29 anni, giornalista, è stato ucciso da un proiettile esploso a Strasburgo, tre giorni prima, in un mercatino di Natale, da un terrorista. Oggi tante iniziative per ricordarlo. In radio una maratona per Antonio e l'amico Bartosz

14 dicembre - 19:51

Si tratta di un uomo di 53 anni di Zambana. Faceva parte di un gruppo di tre persone. I soccorritori sono riusciti ad individuarlo e dopo averlo estratto da sotto la neve, in stato iniziale di ipotermia, è stato trasportato a Merano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato