Contenuto sponsorizzato

Trento, furto in centro storico, gli esami dei Ris di Parma riescono ad incastrare un ladro

Le indagini dei carabinieri stanno proseguendo per individuare un possibile complice

Pubblicato il - 30 luglio 2018 - 19:58

TRENTO. Sono intervenuti i Ris di Parma con degli esami “biomolecolari” per individuare i ladri autori di un furto in centro storico a Trento.

 

I fatti risalgono all’autunno del 2016, quando nelle prime ore del giorno una pattuglia dei carabinieri di Trento era stata informata del furto in atto in un esercizio commerciale del centro storico del capoluogo trentino.

 

Sul posto, i militari constatavano che effettivamente ignoti, dopo aver infranto il vetro della porta principale dell’esercizio commerciale, si erano introdotti ed erano riusciti a prelevare una discreta somma di denaro per poi darsi ad una frettolosa fuga.

 

Su una parte del vetro infranto trovato sul pavimento i carabinieri, durante i rilievi, si erano però accorti di alcune gocce di sangue verosimilmente riconducibili almeno ad uno degli autori del furto.

 

L’immediato intervento dei carabinieri ha consentito di fare i previsti rilievi in un luogo, la cui “scena del crimine” era rimasta inalterata, ed i successivi esami “biomolecolari” espletati dal Ris di Parma hanno dimostrato la corrispondenza con un giovane residente nel capoluogo e già noto all’Arma.

 

Indagini sono ancora in corso per addivenire all’identificazione del correo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

09 dicembre - 19:38

In una conferenza stampa altisonante, la Lega trentina ha annunciato la sua presenza in piazza in concomitanza con il resto d'Italia per spiegare alla cittadinanza le politiche fiscali del governo giallo-rosso e per dire no a nuove tasse. Peccato che la manovra provinciale finisca proprio per aumentare le imposte (taglio delle esenzioni al pagamento dell'Irpef e dei ticket sanitari per tutti), colpendo i ceti più deboli e favorendo quelli più benestanti

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato