Contenuto sponsorizzato

Trovato un corpo senza vita nel Lago di Garda: si tratta di Marco Boni

Trovato nelle acque del lago un cadavere. Le ricerche continuavano imperterrite da più di due settimane. Il corpo sarebbe stato trovato a un centinaio di metri dalla Casa della Trota (Gli aggiornamenti)

Di L.P. - 05 marzo 2018 - 11:50

RIVA DEL GARDA. E' stato trovato un corpo senza vita nel Lago di Garda, questa mattina, circa 100 metri a nord della Casa della Trota e pare ormai certo che possa trattarsi di Marco Boni, il 16enne scomparso venerdì 16 febbraio da Riva.

 

Da più di due settimane le ricerche continuano imperterrite e anche negli ultimi giorni sulle acque del lago nella zona sotto il sentiero della Ponale all'altezza del Belvedere si alternavano imbarcazioni della polizia di stato, scandagliando i fondali con l'aiuto dei sommozzatori, dei cane per la ricerca corpi e dei robot sottomarini.

 

E da venerdì scorso si erano aggiunti anche dei volontari che hanno messo a disposizione un battello sonar capace di analizzare il fondale in maniera molto più accurata andando ad individuare oggetti e corpi. In mattinata la scoperta ed ora si vivono minuti di palpitazione in attesa che la scientifica faccia i suoi rilievi e cerchi di capire di chi si tratti. 

 

Sul posto si sta recando anche il vicequestore di Trento. Al momento la probabilità che possa trattarsi di Marco è molto alta. Le tracce del giovane, infatti, si interrompevano proprio sul sentiero della Ponale all'altezza del Belvedere. E il corpo del giovane sarebbe stato trovato più a sud di quel punto a una certa distanza.

 

 

Probabilmente correnti e profondità hanno tenuto nascosto il corpo senza vita di Marco, fino ad oggi. A questo punto le ricerche si interromperanno, purtroppo nel modo peggiore possibile

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato