Contenuto sponsorizzato

Ubriaco in piazza Dante ruba un cellulare ad una minorenne. Fermato e allontanato da Trento per 48 ore

L'intervento della polizia locale ha riguardato un cittadino nigeriano. In piazza Venezia, invece, un uomo è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente e privo dei requisiti per rimanere sul territorio nazionale 

Pubblicato il - 11 aprile 2018 - 10:05

TRENTO. Si trovava in piazza Dante ubriaco ed aveva appena rubato un cellulare ad una ragazzina minorenne. Un cittadino nigeriano è stato fermato dalla polizia locale che l'ha trovato in possesso anche di un oggetto che poteva essere utilizzato per ferire le persone.

 

Il fatto è accaduto lunedì. Il soggetto è stato denunciato a piede libero per entrambi i reati quello di furto e per essere in possesso di uno strumento atto ad offendere.

 

Contestualmente gli operatori di Polizia Locale lo hanno sanzionato amministrativamente per ubriachezza e, ai sensi del decreto Minniti, è stato redatto nei suoi confronti un provvedimento di allontanamento per 48 ore dal territorio comunale, il cosiddetto Daspo urbano.

 

Nell'ambito dei controlli portati avanti della Polizia Locale del Comune di Trento sui parchi cittadini, sempre lunedì gli agenti hanno fermato all'interno dei giardini di Piazza Venezia un cittadino di origini tunisine in possesso di una modesta quantità di sostanze stupefacente. L'extracomunitario è risultato non essere in possesso dei requisiti per la permanenza sul territorio nazionale ed è stato quindi deferito all'Autorità Giudiziaria per violazione delle norme sull'immigrazione. Lo stupefacente è stato posto sotto sequestro e il soggetto verrà segnalato al commissariato del Governo per violazione delle norme del Testo Unico sulle sostanze stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 luglio - 05:01

L’assestamento di bilancio presentato dalla giunta Fugatti non convince, Rossi: “Pura propaganda, se poi non si stanziano i fondi le grandi opere rimarranno solo sulla carta, gli unici cantieri che sono stati avviati sono collegati alle opere pensate nella scorso legislatura”. Per gli imprenditori le chiusure domenicali provocheranno la fuga dei consumatori verso Bolzano e il Veneto

12 luglio - 20:06

C’è sconcerto tra i segretari di Cgil, Cisl e Uil che, durante l’audizione in prima commissione del Consiglio provinciale, hanno appreso che la manovra di fatto prevede tagli al bilancio provinciale per 100 milioni di euro sul 2020 e per 200 milioni di euro sul 2021

12 luglio - 18:02

Il totale sul territorio resta così a 5.503 casi e 470 morti da inizio epidemia. La Pat: "Rispetto a ieri migliorano decisamente i dati riferiti al contagio a Covid-19 in Trentino". In Alto Adige sono stati registrati 5 casi di nuova positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato