Contenuto sponsorizzato

Una discarica in via Mantova tra escrementi, bottiglie, tappi di siringhe e pezzi di rami

Il palazzo delle Poste, tra gli edifici storici della città, e gli adiacenti spazi che si affacciano su via Mantova, nella zona posteriore all'immobile, hanno sicuramente visto giorni migliori. Il Comune: "Interverremo quanto prima"

Di Andrea Solimano - Itt Marconi - 19 gennaio 2018 - 21:41

TRENTO. Escrementi di cani, bottiglie rotte e tappi di siringhe. Tutto a pochi metri dal Duomo di Trento. Questa la desolante fotografia degli spazi in via Mantova, tra le vie più centrali del capoluogo. 

Il palazzo delle Poste, tra gli edifici storici della città, e gli adiacenti spazi che si affacciano su via Mantova, nella zona posteriore all'immobile, hanno sicuramente visto giorni migliori: un campo minato composto dagli escrementi dei cani.

Impossibile non restare colpi dagli odori e dalla discarica a cielo aperto. Agli escrementi si aggiungono, infatti, bottiglie rotte e tappi di siringhe, ma anche dai pezzi di albero, dopo che oltre un mese fa, un ramo si era staccato per centrare una vettura parcheggiata (Qui articolo).

"E' nostra intenzione - commenta Paolo Biasioli, vice sindaco di Trento - verificare e controllare la situazione di questi spazi. Se la proprietà è del Comune di Trento interverremo quanto prima e prenderemo i provvedimenti del caso, mentre se il proprietario è privato chiederemo un intervento o procederemo con l'eventuale addebito della pulizia".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 19:43

Si trovava in acqua all'altezza della spiaggia davanti al Pescatore e all'Europa. Sembra si trovasse su un pedalò quando, una volta in acqua, è sprofondato. Ancora una volta il Nucleo sommozzatori (ancora non messo nelle condizioni di partire direttamente da Mattarello come accadeva negli scorsi anni) non è arrivato in tempo utile

05 luglio - 16:51
Il drammatico scontro è avvenuto intorno alle 15.30 di oggi, domenica 5 luglio, all'altezza del campo da tamburello tra Dro e Drena. Si è verificato un violentissimo scontro tra una vettura e una moto, quest'ultima con a bordo due persone
05 luglio - 14:00

La denuncia del Codacons: “Attraverso la voce ‘tassa Covid’, che va da un minimo di 2 euro dei parrucchieri ai 10 euro dei centri estetici fino ai 40 euro richiesti dalle officine, i consumatori sono stati colpiti da vere e proprie stangate”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato