Contenuto sponsorizzato

Una rocciatrice viene colpita da sassi mentre scala, interviene il Soccorso alpino

I compagni di cordata, notate le difficoltà della rocciatrice, non sono però riusciti a portarla in cima oppure alla base della parete e quindi hanno allertato i soccorsi

Pubblicato il - 17 May 2018 - 13:02

DRO. Una donna è rimasta bloccata intorno alle 12.30 sulla parete zebrata a Dro sulla strada che da Riva del Garda va a Trento.

 

La rocciatrice stava risalendo la Via cane trippa, una larga placca visibile dalla strada, quando ad un certo punto è stata improvvisamente colpita da alcuni sassi

 

Dopo i colpi e le botte ricevute, la donna ha perso l'appoggio per scendere più in basso e non è più riuscita a proseguire per fermarsi lungo la parete al terzo tiro.

 

I compagni di cordata, notate le difficoltà della rocciatrice, non sono però riusciti a portarla in cima oppure alla base della parete e quindi hanno allertato i soccorsi.

 

Sul posto si è subito portato il Soccorso alpino, che mediante l'utilizzo dell'elicottero sono attivi per verricellare la donna per portarla in salvo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 February - 15:55

Il rapporto è doppio rispetto al livello medio nazionale e anche oggi si registrano 329 nuovi casi di cui 80 tra giovani in età scolare. In un giorno messe in quarantena ben 18 classi (venerdì erano 35 ieri 53)

28 February - 14:01

Il caratteristico Bivacco di colore rosso, scalette metalliche, cavi d’acciaio e l’inevitabile ponte tibetano sono solo alcuni dei tanti dettagli del progetto "Via Ferrata al Monte Morben 3099mt". La proposta di due designer di Pordenone per far diventare le Dolomiti un set officiale dei famosi mattoncini colorati

28 February - 13:45

A 3 anni di distanza dall'ultimo servizio, Le Iene sono tornate a Rovereto per raccontare la "Bitcoin valley". Il direttore finanziario di Inbitcoin Nicola Vaccari: "Non è il prezzo la cosa più interessante dei bitcoin, ma la libertà di utilizzare i propri soldi in tutto il mondo. E' il più grande esperimento economico e sociale della storia dell'umanità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato