Contenuto sponsorizzato

Una rocciatrice viene colpita da sassi mentre scala, interviene il Soccorso alpino

I compagni di cordata, notate le difficoltà della rocciatrice, non sono però riusciti a portarla in cima oppure alla base della parete e quindi hanno allertato i soccorsi

Pubblicato il - 17 maggio 2018 - 13:02

DRO. Una donna è rimasta bloccata intorno alle 12.30 sulla parete zebrata a Dro sulla strada che da Riva del Garda va a Trento.

 

La rocciatrice stava risalendo la Via cane trippa, una larga placca visibile dalla strada, quando ad un certo punto è stata improvvisamente colpita da alcuni sassi

 

Dopo i colpi e le botte ricevute, la donna ha perso l'appoggio per scendere più in basso e non è più riuscita a proseguire per fermarsi lungo la parete al terzo tiro.

 

I compagni di cordata, notate le difficoltà della rocciatrice, non sono però riusciti a portarla in cima oppure alla base della parete e quindi hanno allertato i soccorsi.

 

Sul posto si è subito portato il Soccorso alpino, che mediante l'utilizzo dell'elicottero sono attivi per verricellare la donna per portarla in salvo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.35 del 11 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 05:01

A sinistra sembra cominciato il gioco più amato di quest'area politica: la tafazziana scissione. Il partito di Boato e Coppola probabilmente conta di sfruttare l'onda lunga dei movimenti ambientalisti in Europa ma proprio nome e simbolo rischiano di renderli poco attrattivi e di legarli a vecchie logiche. Molto dispiaciuto il presidente di Futura: ''Non sarà una lista in più a darci maggiore chance di vittoria''

11 dicembre - 19:46

Il versamento a Fratelli d'Italia è apparso nell'ultima inchiesta fatta dall'Espresso. L'attuale presidente dell'associazione è Sergio Berlato, ex Alleanza Nazionale e eletto in Europarlamento quest'anno con Fratelli d'Italia. L'ex presidente dei cacciatori è stata eletta nel 2018 in Parlamento sempre con il partito della Meloni 

11 dicembre - 16:21

Il sindacato si scaglia contro il disegno di legge sponsorizzato da Fugatti “Ritorsioni della provincia verso i familiari dei condannati”. Qualora la norma fosse approvata la Fiom fa appello al governo nazionale “affinché blocchi questo gravissima e insensata deriva della democrazia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato