Contenuto sponsorizzato

Vandali e imbrattatori alla chiesa di San Pietro, arrivano sei telecamere

Nelle prossime due settimane (meteo permettendo) ne saranno installate 4 al centro civico di Povo, una a villa de Mersi, 4 a Oltrecastello e 2 a San Rocco. Le installazioni riprenderanno poi in primavera con circa ulteriori 90 telecamere in diverse zone, tra città e sobborghi

Pubblicato il - 19 September 2018 - 15:55

TRENTO. Stop ai vandali e agli imbrattatori seriale. L'area intorno alla chiesa di San Pietro da domani sarà video-sorvegliata.

 

Ad annunciarlo è l'Amministrazione comunale informando che sono al lavoro i tecnici per l'installazione di sei telecamere fisse e ad alta risoluzione nelle vie circostanti l'edificio sacro, che nei mesi scorsi è stato uno dei bersagli preferiti da vandali e imbrattatori seriali.

 

Due telecamere sono state già posizionate alcuni giorni fa in vicolo della Contrada tedesca (lato nord), altre quattro saranno montate tra oggi e domani nella zona tra vicolo San Pietro e piazzetta Anfiteatro. Tutte saranno collegate al sistema di videosorveglianza comunale e potranno fornire immagini in diretta o registrate utili alle forze dell'ordine per garantire la sicurezza dei cittadini e la tutela del patrimonio pubblico.

 

Attualmente nel territorio comunale sono in funzione 550 telecamere. Nelle prossime due settimane (meteo permettendo) ne saranno installate 4 al centro civico di Povo, una a villa de Mersi, 4 a Oltrecastello e 2 a San Rocco. Le installazioni riprenderanno poi in primavera con circa ulteriori 90 telecamere in diverse zone, tra città e sobborghi.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 26 settembre 2022
Telegiornale
26 Sep 2022 - ore 21:21
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 settembre - 17:45
Una donna ha denunciato ai carabinieri di Rovereto di aver subito una violenza durante una festa. Le indagini si sono servite anche delle immagini [...]
Cronaca
27 settembre - 17:31
L’escursionista si trovava con altre due persone 400 metri sopra il passo Falzarego, ha chiesto aiuto perché troppo stanco per proseguire
Cronaca
27 settembre - 17:57
Il grave episodio è avvenuto nell'ultimo fine settimana. Il 36enne è stato arrestato e dopo la convalida è stato trasferito in carcere 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato