Contenuto sponsorizzato

Ancora un incendio nei boschi della Valsugana. Trovati degli inneschi, si cerca il piromane

Ieri i vigili del fuoco di Levico sono intervenuti per spegnere le fiamme che stavano avvolgendo alcuni alberi nella zona Prati di Monte. E' il terzo incendio in circa 20 giorni, proseguono le indagini della Forestale 

Pubblicato il - 21 agosto 2019 - 10:22

VETRIOLO. Ancora un incendio nei boschi nella Valsugana, nella zona di Vetriolo dove ieri i vigili del fuoco di Levico sono intervenuti nella zona di Prati di Monte dove le fiamme stavano divorando alcuni alberi.

 

L'allarme è scattato attorno alle 15 e a fuoco stavano andando alcuni alberi schiantati a terra e altra ramaglia presente sul posto. A poca distanza stavano lavorando dei boscaioli e proprio da loro è partito l'allarme. 

Fortunatamente il rapido intervento dei vigili del fuoco ha permesso di mettere sotto controllo le fiamme e di spegnere in pochissimo tempo l'incendio. 

 

Quello di ieri, però, non è il primo incendio che si verifica nell'arco di circa tre settimane. I vigili del fuoco sono infatti intervenuti già in altri due incendi. Sempre nei giorni scorsi le indagini fatte dalla forestale avevamo portato alla denuncia di un uomo.

 

Anche per l'ennesimo incendio che si è verificato ieri, secondo i primi rilievi che sono stati fatti, la matrice dolosa sembra essere confermata con il ritrovamento di quelli che sembrano essere degli inneschi artigianali. Le indagini sono in corso da parte della Forestale e l'attività di pattugliamento della zona da parte delle forze dell'ordine sarà rafforzata.

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 aprile - 20:07

Le vittime sono 1 donna e 12 uomini. Sono 297 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 48 in ventilazione semi-invasiva e 69 in ventilazione invasiva. Sono invece 176 i guariti e 286 i guariti clinicamente

09 aprile - 19:34

Al momento i veri primi provvedimenti portano la firma dello Stato: prima il bonus alimentare (3 milioni di euro arrivati da Roma) ora gli aiuti per i lavoratori di due settori economici. E mentre in Emilia Romagna Bonaccin ha deciso di dare 1.000 euro di bonus per tutti i 60.000 operatori della sanità a Trento si è fermi all'aumento al dirigente provinciale Ruscitti (portato a 130.000 euro). Fugatti: ''Vogliamo riconoscere loro qualcosa, ma ancora stiamo valutando quanto e i tempi''

09 aprile - 17:42
Il Trentino si attesta a 3.431 casi dall'inizio dell'epidemia coronavirus. Ci sono, purtroppo, altre 13 vittime per un totale di 268 decessi sul territorio provinciale. A livello regionale si registrano invece 5.342 casi e 455 morti
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato