Contenuto sponsorizzato

Ballano per strada, l'autobus si ferma e loro lo colpiscono a testate. L'autista prova a fermarli e si prende un colpo sul naso, arrestato un 18enne del Gambia

E' successo a Bolzano e subito dopo l'arresto (con botte anche agli agenti) al ragazzo è stato dato il foglio di via obbligatorio dal Comune di Bolzano. Il complice non è stato fermato perché è riuscito a scappare

Foto archivio
Pubblicato il - 05 dicembre 2019 - 11:39

BOLZANO. Stavano ballando sulla sede stradale quando all'arrivo di un autobus delle linea urbana e alla richiesta dell'autista di spostarsi si sono lanciati contro il mezzo pubblico prendendo a testate il parabrezza e sfoderando caldi e pugni contro la carrozzeria. A quel punto l'autista è sceso per farli smettere, ma solo dopo aver contattato le forze dell'ordine, si è avvicinato ai due, uno dei quali non ha esitato un attimo e gli ha rifilato una testata dritta sul naso.

 

Si sono vissuti attimi di vera follia ieri sera, in via Perathoner a Bolzano. Protagonisti dei fatti un 18enne originario del Gambia, in regola con i documenti, e un altro ragazzo non meglio identificato che è riuscito a fuggire. I due giovani, come detto, si trovavano sulla sede stradale e stavano “tranquillamente” ballando nella centralissima via senza curarsi del fatto che di fronte a loro c'era un autobus della linea urbana con l'autista che chiedeva loro di spostarsi.

 

All'ennesimo ''sfanalamento'' e colpo di clacson i due hanno perso letteralmente la testa e si sono scagliati contro il veicolo, prendendo a testate il parabrezza e colpendo a calci la carrozzeria. L’autista del mezzo ha così dovuto interrompere la corsa e far scendere i passeggeri, per poi contattare il numero di emergenza.

 

Il più esagitato dei due a quel punto ha rivolto la sua aggressività contro l’esterrefatto guidatore, sferrandogli una testata sul naso, mentre l’altro, forse compresa la follia dell'azione, si è dato alla fuga facendo perdere le sue tracce.

 

Il pronto intervento di due pattuglie della squadra volante, presenti in zona unitamente ad altre pattuglie delle forze dell’ordine, nel quadro del rafforzato dispositivo di prevenzione in occasione dei “Mercatini di Natale”, ha scongiurato ulteriori conseguenze, anche se il giovane non ha cessato le sue intemperanze, aggredendo fisicamente ed insultando pesantemente gli operatori di polizia. Questi riuscivano, pur a fatica e riportando a loro volta lesioni, a bloccarlo e lo traevano in arresto.

 

Il Questore di Bolzano, considerati anche i precedenti dell’arrestato, ha emesso nei suoi confronti il foglio di via obbligatorio dal Comune di Bolzano e la misura di prevenzione dell’avviso orale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 marzo - 22:19
La professionista si è spenta all'ospedale di Rovereto dopo aver combattuto la sua battaglia contro il coronavirus. Si allunga, purtroppo, l'elenco del personale sanitario caduto per Covid-19
30 marzo - 18:03

Sono 102 i nuovi contagi e si spezza il dato in calo dopo cinque giorni. Complessivamente le vittime per complicanze legate a Covid-19 sul territorio salgono a 147 per un totale di 221 morti a livello regionale

30 marzo - 18:52

Il direttore generale dell'Apss ha spiegato che se la questione dei cinesi di rientro in provincia è stata gestita bene era difficile immaginare per chiunque che il turismo, soprattutto lombardo, si sarebbe trasformato nella vera minaccia. E mentre i sanitari contagiati sono 129 arriva il tampone ''pit stop''

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato