Contenuto sponsorizzato

Carollo: ''L'Apt di Trento non può fare i Mercatini. Per piazza Fiera mi sono prenotato per primo, pronto alle vie legali''

E' un braccio di ferro tra Agostino Carollo da una parte, il Comune di Trento e l'Azienda per il turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi dall'altra parte. La contesa è sui Mercatini di Natale del capoluogo dopo il parere dell'Antitrust

Di Luca Andreazza - 20 September 2019 - 20:59

TRENTO. E' un braccio di ferro tra Agostino Carollo da una parte, il Comune di Trento e l'Azienda per il turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi dall'altra parte. La contesa è sui Mercatini di Natale del capoluogo dopo il parere dell'Antitrust, il garante della concorrenza e del mercato, che ha tirato le orecchie alla Provincia per la norma che consente alle Apt di gestire direttamente i Mercatini in quanto considerata restrittiva della concorrenza: "La gestione di questi eventi andrebbe messa a gara".

 

E Carollo si affida ai social per il suo chiarimento dopo la nota dei giorni scorsi targata Azienda per il turismo (sotto in forma integrale). "Il presidente Bertagnolli - dice il Dj - spiega che il ruolo del Comune si limita alla concessione dell'autorizzazione del suolo pubblico, ma si è dimenticato di dire che non ha ricevuto alcuna autorizzazione. L'ufficio della polizia municipale non ha concesso all'Apt le autorizzazioni necessarie, che vengono concesse entro 90 giorni dalla presentazione della domanda previo pagamento del canone. E nonostante questo, sembra che l'Apt abbia raccolto le iscrizioni per il Mercatino. Gli spazi vengono concessi al primo che ne fa formalmente richiesta, in questo caso Everness, che ha già avanzato tutto a marzo, mentre oggi è tardi per l'Apt, che non può organizzare i mercatini. Nell'intervento l'Antitrust invita Apt e Comune a rispettare normativa. Mi avvalgo di ogni diritto e mezzo legale, se dovesse essere favorita Apt senza titolo".

 

 

In tutta la vicenda ci sono solo un paio di certezze, se non ci fosse stata l'Apt già l'anno scorso non si sarebbero potuti organizzare i Mercatini e ora la vicenda è estremamente complicata. Solo le rispettive avvocature e l'Antitrust possono far luce per sbrogliare la matassa. Si viaggia sul filo del formalmente privato dell'Azienda per il turismo (che vede il Comune di Trento nel Cda di Apt per il 7%) e l'acquisizione da quasi 50 mila euro di Trento Fiere da parte di Apt.

 

Tutto parte dal parere di Antitrust del 7 agosto pubblicato nel bollettino numero 33 del 19 agosto scorso. "La scelta della legge provinciale - si legge nella nota firmata dal presidente Roberto Rustichelli  - che consente la creazione di un unico soggetto giuridico al quale è conferito il compito di promuovere lo sviluppo turistico e ricreativo-culturale del territorio, appare suscettibile di alterare la concorrenza nella misura in cui tale soggetto è autorizzato altresì a svolgere direttamente l’attività turistica. In tale ipotesi, infatti, il medesimo soggetto si trova nella posizione di operatore di mercato e di regolatore dello stesso, con il rischio di alterare le normali dinamiche di funzionamento di mercato, non consentendo a tutti gli operatori di competere sul medesimo level playing field".

 

Non solo. "Il suddetto rischio appare essersi concretizzato - conclude la nota - nel caso dell’Azienda di Promozione Turistica – Apt Trento, società cons. a r.l.. Tale soggetto, costituito ai sensi dell’articolo 6 della legge provinciale n. 8/2002, non solo ha individuato le linee programmatiche dell’offerta turistica ma è anche il soggetto incaricato dell’organizzazione della stessa, con particolare riferimento alle manifestazioni dei mercatini natalizi nella città di Trento, in assenza del ricorso ad un bando o altro strumento per verificare l’eventuale interesse da parte di altri operatori all’organizzazione della manifestazione in questione".

 

Successivamente si è tenuto un consiglio comunale per capire meglio la situazione e "interpretare" il parere di Antitrust ora il nuovo intervento di Carollo. Difficile fare previsioni, mentre Comune e Apt, contattati, per il momento non reagiscono. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
19 giugno - 13:44
Le immagini arrivano dalla zona del Passo Pordoi, sulle Dolomiti, dove è in fase di costruzione un bacino artificiale per l’innevamento, il [...]
Politica
19 giugno - 13:34
L'introduzione di questo meccanismo porterebbe ogni legge a essere accompagnata da una riflessione approfondita dal punto di vista [...]
Politica
19 giugno - 09:09
I dubbi di Cia sulla commissione interna dell’Apss che dovrebbe far luce sulla scomparsa di Sara Pedri: “Tutto il personale che negli anni ha [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato