Contenuto sponsorizzato

C'è nebbia, maxi tamponamento in A22, ci sono morti, autostrada bloccata e tra i coinvolti anche il procuratore D'Amico

Decine di veicoli tra auto e camion coinvolti. In allerta tutti gli ospedali del Veneto e gli interventi non di emergenza sono bloccati per tenere le sale operatorie libere

QUI AGGIORNAMENTO

Pubblicato il - 21 February 2019 - 11:04

NOGAROLE ROCCA. Maxi tamponamento in A22. Decine di auto e camion sono rimaste coinvolte intorno alle 9 all'altezza di Nogarole Rocca, almeno una la vittime del tragico schianto.

 

Diversi veicoli distrutti e l'autostrada del Brennero è bloccata in entrambe le direzioni di marcia: i tamponamenti si sono registrati nella carreggiata nord e in quella sud tra Carpi e l'allacciamento dell'A4.

 

Tra i coinvolti anche Andrea D'Amico, il noto procuratore sportivo veronese, uscito illeso nell'incidente. Tra le cause del tamponamento c'è probabilmente la ridotta visibilità, sembra di appena 50 metri, in zona a causa di banchi di nebbia.

 

Tantissime le unità in campo e sono in allerta tutti gli ospedali del Veneto e gli interventi non di emergenza sono bloccati per tenere le sale operatorie libere.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portate decine di ambulanze, elicottero, addetti della società autostradale, vigili del fuoco e la polizia stradale per effettuare i rilievi e ricostruire l'evento.

 

Le operazioni sono ancora in corso e si annunciano lunghe tra soccorsi, detriti e l'alto numero di mezzi coinvolti.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 May - 15:16
I nuovi positivi individuati nelle ultime 24 ore sono 43 a fronte di 49 guariti. Ci sono 3 pazienti in meno in ospedale ma le terapie intensive [...]
Cronaca
15 May - 13:06
Dalla  maestria del lavoro artigianale con la creazione e la decorazione di ceramiche con l'argilla bianca alla passione per il passato e alle [...]
Cronaca
15 May - 15:09
L'uomo, originario di Vermiglio, stava camminando sulla strada forestale che da località Stavel sale fino al rifugio Denza quando è scivolato ed [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato