Contenuto sponsorizzato

Crollano ancora dei calcinacci dal cavalcavia della Valsugana, colpita un'auto

Come un mese fa si sono staccati ancora dei pezzi di ponte che passa sopra alla strada provinciale 1

Pubblicato il - 05 February 2019 - 14:58

LEVICO. Ancora un distacco di calcinacci e questa volta è rimasta coinvolta anche una vettura. L'ultimo caso il 30 dicembre quando dal cavalcavia della Valsugana che passa sopra la Strada provinciale 1 (quella tra Levico e Caldonazzo) si erano distaccati dei pezzi di cemento del cornicione.

 

Quest'oggi è successa la stessa cosa solo che è rimasta coinvolta anche una macchina che stava transitando in quel momento. I fatti sono successi poco prima delle 13. L'auto stava percorrendo quel tratto di provinciale quando dall'alto del cavalcavia si sono staccati dei pezzi di calcinacci che l'hanno colpita, fortunatamente solo di striscio. 

 

La strada, come accaduto un mese fa, è stata chiusa momentaneamente (ora è già tornata transitabile) in attesa di verifiche e controlli da parte del servizio strade della provincia. Sul posto i vigili del fuoco e la polizia locale che si sono occupati del traffico e della messa in sicurezza della zona. 

 

Il cavalcavia, anche se non presenta problemi strutturali, evidentemente, presenta una copertura instabile. Il 30 dicembre si era verificato, infatti, un grosso crollo: a distaccarsi del cemento di un cornicione che aveva costretto le forze dell'ordine a chiudere il tratto e la ferrovia per oltre un'ora e mezza. Anche in quel caso i pompieri, con i tecnici del servizio strade della Provincia, avevano analizzato la muratura esterna del ponte andando a scrostare i punti a rischio ed hanno accertato che nessun danno alla struttura principale si era verificato. 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 December - 20:45

Il premier Giuseppe Conte spiega le principali misure contenute nel nuovo Dpcm per le festività di Natale e Capodanno: "La curva si è abbassata ma non possiamo distrarci e abbassare la guardia. Dobbiamo evitare la terza ondata"

03 December - 20:17

Sono 449 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 45 pazienti sono in terapia intensiva e 53 in alta intensità. Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari e altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici per un totale di 476 casi nelle ultime 24 ore

03 December - 19:01

Mentre oggi la Pat ha finalmente comunicato i dati completi del contagio che mostrano come il Trentino abbia lo stesso numero (se non di più) di contagi dell'Alto Adige, come vi raccontava il Dolomiti da giorni, il presidente ha presentato i dati su Rt e ospedalizzazioni. Poi ha spiegato cosa non va delle decisioni prese a livello governativo e confermato che il weekend i negozi e centri commerciali saranno aperti in Trentino, salvo dpcm

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato