Contenuto sponsorizzato

Documenti falsi per ottenere i rimborsi. Due dentisti devono risarcire 120 mila euro all'Apss

Uno studio dentistico aveva preparato documenti falsi per ottenere rimborsi. Le indagini sono state portate avanti dai carabinieri dei Nas

Pubblicato il - 21 aprile 2019 - 13:21

TRENTO. Dovranno restituire un totale di circa 120 mila euro i due dentisti che sono stati condannati dalla Corte dei Conti per dei documenti “falsi” fatti per ottenere dei rimborsi a cure dentistiche.

 

La faccenda riguarda uno studio dentistico di Pinè dove lavorano due dottori convenzionati con l'azienda sanitaria e un'altro studio a Cavalese sprovvisto di convenzione.

 

Negli anni dal 2011 al 2015 alle persone che si rivolgevano a Cavalese era stato detto che potevano fruire delle cure in convenzione con l'Azienda sanitaria. Questo pur non avendo una convenzione ma veniva predisposta una documentazione falsa per far attestare che le operazioni erano fatte a Pinè presso lo studio che invece era convenzionato con l'Apss.

 

L'indagini sono state portate avanti dai carabinieri dei Nas e da parte della Corte dei Conti è arrivata ora la condanna per danno erariale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 dicembre - 08:43

In vista delle festività natalizie il Governo ha introdotto nuove misure restrittive che fra le altre cose estendono l’effetto dei Dpcm già emanati. Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 saranno vietati gli spostamenti tra Regioni diverse, mentre a ridosso del Natale saranno vietati anche quelli fra Comuni

03 dicembre - 09:42

Sono diversi gli incidenti che hanno interessato il territorio altoatesino nella notte tra mercoledì 2 e giovedì 3 dicembre. Le abbondanti nevicate cadute sulla provincia hanno imbiancato le strade, rendendole scivolose. Interventi dei vigili del fuoco si sono resi necessari a Silandro, Naz-Sciaves e Chiusa

03 dicembre - 09:21

Nei prossimi giorni il Trentino sarà interessato da un’intensa perturbazione che porterà notevoli nevicate anche a bassa quota: oltre i 1200 metri si attendono fino a 60 centimetri di neve che potrebbero superare il metro oltre i 1500 metri di quota

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato