Contenuto sponsorizzato

Duemila euro per far entrare in Italia illegalmente due uomini, fermato al Brennero

Un cittadino seriano è stato fermato e nell'auto oltre alla moglie e alla figlia trasportava anche due cittadini pakistani privi di documenti 

Pubblicato il - 09 novembre 2019 - 11:45

BOLZANO. Mille euro per arrivare in Italia. Questa l'ipotesi che dovrà essere ora confermata dalle indagini e che ha visto la denuncia per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina di un uomo siriano di 52 anni fermato durante alcuni controlli alla barriera autostradale di Vipiteno.

 

E' successo ieri quando la polizia ha fermato per un controllo un’autovettura con targa tedesca.

 

Il mezzo era condotto da un cittadino siriano di 52 anni, regolarmente soggiornante in Germania, ed aveva a bordo, oltre la moglie e la figlia minore, anche due cittadini pakistani privi di documenti per l’ingresso in Italia.

 

L'uomo alla guida non è riuscito a fornire alcuna giustificazione del viaggio spiegando genericamente di aver “dato un passaggio” ai due cittadini pakistani.

 

Il soggetto a seguito di ulteriori controlli è stato denunciato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Sono stati sequestrati duemila euro, due mazzette da mille euro, in banconote da 100 euro, custodita in un borsello e ritenuta il corrispettivo pagato dai due irregolari per il viaggio.

 

I cittadini pakistani sono stati condotti al Commissariato del Brennero, al fine di attivare la procedura di riammissione in territorio austriaco.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 17:39
Sono stati analizzati 1.547 tamponi, 45 i test risultati positivi e 20 persone con sintomi. Il totale è di 6.356 casi e 470 decessi da inizio epidemia
20 settembre - 18:33

Code fino a 6 chilometri questo pomeriggio in A22 all'altezza di Salorno. Fortunatamente non si segnalano feriti

20 settembre - 16:32

La tragedia è avvenuta nei cieli del cremonese questa mattina. Dalle prime ricostruzioni si sarebbe verificato un incidente in volo: il paracadutista avrebbe sbattuto sull'ala per poi precipitare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato