Contenuto sponsorizzato

Enorme masso sfonda le barriere di protezione e si abbatte sulla strada. Santa Caterina raggiungibile solo dal Gavia

La località turistica della Valfurva da questa mattina è praticamente isolata. La frana, staccatasi dal mega-dissesto del Runion, fortunatamente non ha coinvolto persone perché la strada era chiusa di notte

Pubblicato il - 20 agosto 2019 - 12:35

SONDRIO. Un enorme masso, questa notte, si è abbattuto sulla provinciale 29, la strada che collega Sant'Antonio a Santa Caterina, sfondando anche le barriere in cemento armato poste a protezione dell'asse viario visti gli smottamenti delle ultime settimane. 

 

Fortunatamente non si registrano feriti ma ora il paese di Santa Caterina, frazione del comune di Valfurva sita nel Parco dello Stelvio e nota località turistica per gli amanti dello sci, è raggiungibile solo passando per il Passo Gavia. Provenendo dalla Valtellina l'unica possibilità è quella di percorrere la strafa forestale d'emergenza utilizzabile, però, solo con mezzi idonei (4x4) e dalle persone autorizzate (per esempio non i turisti o i proprietari di seconde case). 

 


 

La frana provocata dalle ennesime piogge cadute copiose questa notte, non ha coinvolto nessun veicolo perché quel tratto di strada è percorribile, già da quasi due mesi, solo dalle 7 alle 21: questo da quando a giugno l'Arpa aveva rilevato dei movimenti pericolosi nel mega-dissesto del Ruinon, monitorato da anni. Sono, quindi, state poste della barriere contenitive che però, questa notte non sono bastate. Il masso le ha abbattute finendo sulla carreggiata causando dei gravi danni e sfondando il guard rail. 

 


 

Sul posto da questa mattina sono presenti i vigili del fuoco, i carabinieri, i geologi e i tecnici per valutare la situazione e mettere in sicurezza l'area. Questo il post dell'assessore competente della regione Lombardia.

 


 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato