Contenuto sponsorizzato

Esce di strada e precipita per 20 metri. Per lui solo qualche graffio e un grande spavento

E' successo ieri sera sopra Gargnano sul Garda. Il giovane si è ritrovato in fondo a una scarpata tra arbusti e piante con la macchina distrutta ma senza ferite

Pubblicato il - 25 aprile 2019 - 17:53

GARGNANO. E' uscito praticamente illeso da un volo di oltre 20 metri nella boscaglia. Un capitombolo che gli è costato solo qualche escoriazione, oltre al mezzo andato praticamente distrutto, ma che avrebbe potuto avere conseguenze ben peggiori. L'incidente è avvenuto ieri sera intorno alle 20 sulla strada provinciale 9 che dalla Gardesana salve verso il Monte Gargnano.

 

Una strada tortuosa che si inerpica a partire da Gargnano e risale la montagna, per ampi tratti aprendosi a una straordinaria vista panoramica sul Lago di Garda. Fortunatamente il luogo dove è avvenuto l'incidente era all'altezza di una curva più interna in un punto dove al di sotto della strada si apre una fitta boscaglia. Non era, quindi, uno strapiombo sul vuoto.

 

L'auto, guidata da un giovane di 20 anni, ha sbandato proprio all'altezza del tornante, ha sfondato il guardrail, in quel tratto realizzato in legno, ed è precipitata per una ventina di metri tra sterpaglie e arbusti. Incredibilmente il giovane a bordo del mezzo non si è fatto nulla, se non qualche graffio e qualche botta, e quindi è stata immediata la chiamata ai soccorsi. I vigili del fuoco di Salò hanno recuperato il mezzo mentre il giovane è stato portato all'ospedale di Gavardo per gli accertamenti. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 14:56

Se su scala nazionale il Partito democratico è passato dal 18,78% delle nazionali di un anno fa al 22,6% delle europee i voti assoluti sono diminuiti di centomila unità. Ma uno zoccolo duro resiste nonostante l'assenza di Zingaretti in campagna elettorale e la mancanza di una proposta politica nuova. In Trentino la situazione sembra più positiva anche se il 25% preso su scala provinciale non è troppo diverso dal voto delle provinciali

27 maggio - 12:48

Martina Loss: ''Porterò a Roma l'autonomia'', Sutto ringrazia la coalizione. Savoi: ''Ora lavoriamo per prenderci anche i comuni''

27 maggio - 12:12

Il Partito autonomista non ha espresso una sua preferenza per le elezioni suppletive e alla fine sono state 13.000 le schede bianche sui due collegi (un dato spropositato visto che un anno fa erano state 2.400). Giulia Merlo ha perso con Martina Loss per 5.000 voti e 9.000 sono andate ''perse''. Crollo del 10% dell'M5S

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato