Contenuto sponsorizzato

Furgone contro camion in A22, gravissimo incidente. Traffico bloccato con oltre 8 chilometri di coda

Il furgone ha sfondato la parte anteriore del cassone del camion. Il traffico è completamente bloccato per consentire i soccorsi. È intervenuto l'elicottero per trasportare i feriti che risultano essere due

Pubblicato il - 13 giugno 2019 - 09:47

SAN MICHELE. Traffico bloccato in A22 per un gravissimo incidente che ha visto coinvolti due mezzi pesanti.

 

L'allarme è stato lanciato poco dopo le 8.30 all'altezza di San Michele in corsia sud. Sulla dinamica dell'incidente sono in corso i rilievi da parte delle forze dell'ordine.

 

Lo scontro è stato violentissimo. Il furgone ha sfondato con la parte anteriore il cassone del camion rimanendo incastrato. Dal violento schianto numerosi detriti sono finiti sul manto stradale. Fortunatamente nell'impatto non sono stati coinvolti altri mezzi.

Sul posto si sono portati immediatamente i mezzi sanitari, ambulanze e l'elisoccorso, i vigili del fuoco permanenti di Trento assieme al corpo dei volontari di San Michele e la Polstrada.

 

Il tratto di autostrada dove è avvenuto lo schianto è stato immediatamente chiuso per consentire i soccorsi. Al momento si registrano oltre otto chilometri di coda.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 13:11

L'Austria vuole tenere aperti gli impianti, mentre in Svizzera si scia già. L'epidemiologo Lopalco a Piazza Pulita si è confrontato con Corona e ha spiegato: "Un centinaio di persone ammassate vicino ad un impianto di risalita rappresentano la condizione perfetta per la trasmissione del virus. Vale più la salute o l’economia?"

26 novembre - 13:12

La sperimentazione è iniziata domenica 22 novembre, giornata di sensibilizzazione per il sostentamento del clero, a Cicognara in provincia di Mantova che rientra nella diocesi di Cremona. Niente monetine nella cesta delle offerte, ma un pagamento tracciato attraverso bancomat e carte di credito: "E' garantito l'anonimato e si può dedurre la spesa". VIDEO ALL'INTERNO

27 novembre - 11:20

Ad essere coinvolte nel progetto promosso dalla Libera Università di Bolzano, è stata una classe della scuola primaria Nicolodi di Trento, una dell’istituto Bachlechner di Brunico e un gruppo di bambini giapponesi coetanei

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato