Contenuto sponsorizzato

Furti nelle auto, tanti colpi messi a segno nell'Alta Vasugana. La polizia locale ferma due uomini con strumenti da scasso

Sabato pomeriggio gli agenti hanno notato un'anziana che ha detto loro di aver subito l'ennesimo furto. Le forze dell'ordine si sono posizionate nella zona del castello di Pergine e poi hanno fermato una Toyota Yaris

Pubblicato il - 25 marzo 2019 - 20:56

PERGINE. Da mesi colpivano la zona dell'Alta Valsugana e nel tempo avevano messo a segno decine di colpi, tutti su automobili e con lo stesso metodo. Sabato, intorno alle 17 l'equipaggio del pronto intervento della polizia locale dell'Alta Valsugana, guidata dal comandante Flavio Lucio Rossio, stava controllando la zona del castello di Pergine proprio nell'ambito di servizi di prevenzione e vigilanza del territorio anche per evitare nuovi furti dentro le automobili.

All'improvviso un'anziana signora, evidentemente spaventata, ha fermato la pattuglia riferendo agli agenti che pochi minuti prima ignoti le avevano forzato le serratura della sua auto ed asportato la borsa contenente denaro e documenti. Immediatamente l’equipaggio ha iniziato le ricerche anche grazie alla collaborazione di alcuni cittadini che avevano visto una Toyota Yaris percorrere due volte la strada con a bordo due giovani con fare sospetto.

La pattuglia pertanto ha concentrato le ricerche nelle zone dei parcheggi dove vengono da tempo segnalati furti sulle auto e dopo circa un'ora è riuscita ad individuare il veicolo sospetto bloccandolo.  Gli occupanti a quel punto sono stati perquisiti sul posto unitamente al veicolo e le forze dell'ordine hanno rinvenuto all’interno degli strumenti atti allo scasso delle serrature. Nella fattispecie un cacciavite modificato.

I due soggetti di Trento pregiudicati per numerosi reati specifici sono stati accompagnati presso il comando dove sono stati denunciati per possesso di oggetti atti allo scasso. Il veicolo è stato sottoposto a fermo in quanto non era stato aggiornata la carta di circolazione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato