Contenuto sponsorizzato

“Il Mondo in Piazza” fa tappa ad Ossana: un pomeriggio unico tra giochi e riflessioni sul tema dell'immigrazione in Trentino

Si inizierà alle 14 e si proseguirà fino a sera con il coinvolgimento di tantissime associazioni e la presenza di molte iniziative

Pubblicato il - 05 July 2019 - 09:40

TRENTO. Farà tappa domani ad Ossana il tour de “Il Mondo in Piazza” all'insegna di un pomeriggio di attività, giochi, informazione e riflessione sul tema delle migrazioni e con la partecipazione di numerose associazioni.

 

L'iniziativa fa parte del progetto “Informare conoscere accogliere” realizzato con il contributo della Provincia Autonoma di Trento. Il tutto si articola in 8 tappe offerte ad 8 Comuni del Trentino dove si affronta il tema delle migrazioni. I partners sono Acav, Atas, Uisp, media partners Il Dolomiti e Filmwork, mentre ogni tappa ha dei partners territoriali.

 

La quarta tappa si terrà ad Ossana via Venezia, e in caso di maltempo nella sala del comune in via Aconcio. Dopo l'appuntamento di Malè, dove si è parlato dell’emigrazione trentina con le tante persone che sono partite dal nostro territorio per andare in cerca di lavoro nel mondo (QUI L'ARTICOLO) , si tornerà in Val di Sole e questa volta si ragionerà sull’immigrazione in Trentino.

 

Il Progetto Giovani Val di Sole / Appm onlus presenterà diverse attività a partire da alcune video interviste a rifugiati in val di Sole  per arrivare anche ad un gioco a tappe, dal titolo “Europia”

 

Gli interventi verranno trasformati in fumetti da Flavio Rosati, che accompagnerà i presenti fino alle ore 18. Acav parlerà della situazione ugandese, che è diventato progetto/simbolo dell’associazione, un modello di accoglienza realizzato da parte dello Stato ugandese nei confronti dei rifugiati sud – sudanesi.

 

In chiusura intervento di Raffaele Crocco e spettacolo teatrale della compagnia F.a.R.M. dal titolo “Eisbolè”.

 

PROGRAMMA OSSANA 6 LUGLIO VIA VENEZIA

 

14: apertura mostra fotografica di Fabio Bucciarelli, con le foto scattate durante la guerra in Libia.

14.30 – 16.30: giochi di strada per grandi e piccini con gli operatori Uisp (calcio, basket e giocoleria).

16.30 – 17.30: “L'immigrazione in Trentino”. A cura dei Piani Giovani della val di Sole. Verranno presentati dei progetti realizzati dai Piani Giovani della Val di Sole sul tema da Michele Bezzi, referente tecnico – organizzativo del Piano Giovani Bassa Val di Sole. Video interviste a rifugiati in val di Sole e un gioco a tappe, dal titolo “Europia”. Gli interventi verranno trasformati in fumetti da Flavio Rosati che sarà presente fino alle ore 18.

17.30 – 17.45: aggiornamento sulla situazione ugandese curato da Acav, “Uganda: un modello di accoglienza”.

17.45 – 18: intervento di Raffaele Crocco, presidente dell’associazione 46°parallelo – L’atlante dei Conflitti e delle Guerre del Mondo, dal titolo “Le migrazioni oggi”. Da testi dell’Atlante delle Guerre e dei Conflitti del Mondo.

18 – 19: spettacolo teatrale a cura della compagnia teatrale F.a.r.m. (Fabbrica dei Racconti e della Memoria), “Eisbolé”.

 

In caso di maltempo il format verrà offerto presso la sala Iacopo Aconcio, piano terra del municipio di Ossana.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 December - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 December - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 December - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato