Contenuto sponsorizzato

Il Tar blocca l'acquisto del nuovo elicottero. Accolto il ricorso di Airbus Helicopters

Una questione che nasce dopo che nel marzo del 2017 un elicottero della flotta provinciale ha avuto un grave incidente sul Nambino. La Provincia e la Cassa antincendi ha deliberato per una trattativa negoziale con un vettore, ma si deve andare a gara d'appalto 

Di L.A. - 22 dicembre 2019 - 11:09

TRENTO. Tutto bloccato, il Trentino dovrà aspettare ancora un po' per il nuovo elicottero per il soccorso. Il Tar ha, infatti, accolto il ricorso di Airbus Helicopters e quindi le procedure subiscono una battuta d'arresto.

 

Una questione che nasce dopo che nel marzo del 2017 un elicottero della flotta provinciale ha avuto un grave incidente sul Nambino (QUI ARTICOLO). Da quel momento nei cieli del Trentino vola un mezzo il cui affitto costa circa 2,5 milioni all'anno e si è scelta questa linea perché il vecchio elicottero sembrava riparabile e si attendevano i responsi delle assicurazioni e dei tecnici (QUI APPROFONDIMENTO).

 

La Giunta, però, ha iniziato a ragionare sull'acquisto di un nuovo mezzo che dovrebbe costare circa 15 milioni di euro (QUI ARTICOLO) e andrebbe a rinfoltire la flotta attuale che conta su 5 elicotteri (tre, aveva spiegato la Pat, vengono utilizzati per gli usi sanitari e di assistenza alle persone, e due per il supporto ai lavori pubblici effettuati sul territorio. Nel 2018 sono stati realizzati 3.500 interventi, di cui 2.500 di carattere sanitario).

 

Il nucleo svolge un compito tanto importante, quanto delicato, ma i riflettori sulla necessità di sostituire il mezzo si sono accesi, anche politicamente, dopo il quarto stop tra luglio e agosto di un elicottero trentino (QUI ARTICOLO).

 

Non è la prima volta che il Trentino inciampa nell'acquisto di un elicottero. Una decina di anni fa, sempre Airbus Helicopters all'epoca come Eurocopters, aveva impugnato l'iter per l'acquisto dei primi due AW139 in quanto la Provincia non aveva previsto un appalto. Piazza Dante in prima battuta aveva incassato l'ok in primo grado, mentre il Consiglio di Stato aveva imposto di procedere a gara, poi vinta da Agusta

 

Dopo il via libera provinciale, la Cassa antincendi aveva deliberato per "l'attivazione di una procedura negoziale in modalità telematica per la contrattazione con l'operatore economico Leonardo dell'affidamento della fornitura di un elicottero AW139 Long nose nuovo, con allestimento sanitario". Una decisione, come detto, contestata da Airbus Helicopters. Dopo la sospensiva accolta dai giudici il 20 giugno scorso, il Tar si è espresso per bloccare tutto.

 

Una situazione del parco elicotteri che mette in difficoltà anche l'acquisto di nuovi mezzi per i vigili del fuoco permanenti di Trento, costretti a utilizzare veicoli datati (QUI ARTICOLO) e bandi andati a vuoto (QUI ARTICOLO).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 ottobre - 18:02
E' successo sotto la cima del monte Bedolè, sopra l'abitato di Fiera di Primiero: il boscaiolo è rimasto ferito ad un arto inferiore mentre stava [...]
Cronaca
18 ottobre - 15:44
Sono stati analizzati 4.699 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 20 positivi e 0 decessi. Ci sono 18 persone in ospedale, di cui [...]
Cronaca
18 ottobre - 17:28
I colleghi del 32enne originario del Gambia avevano aiutato a spostare la pianta che aveva travolto il giovane, che viveva a Pieve di Cadore ed era [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato