Contenuto sponsorizzato

IL VIDEO. Picchia a sangue un collega e poi nudo distrugge vetrine e una decina di auto. Mattinata di paura a Bolzano

L'uomo, un 34enne, sarebbe un operatore centro profughi ex Alimarket di Bolzano. Alcuni poliziotti e carabinieri sono rimasti feriti nel tentativo di fermarlo

CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO (Tratto da Fb - Tg Rai)
Pubblicato il - 27 gennaio 2019 - 12:46

BOLZANO. Sarebbe un operatore del centro profughi ex Alimarket di Bolzano il giovane di 34 anni, originario del Togo, l'uomo che questa mattina ha creato momenti di paura in città.

 

Dalle informazioni che sono arrivate, l'uomo prima di prendere servizio per motivi ancora sconosciuti è andato in escandescenza e ha selvaggiamente pestato un collega creando anche numerosi danni alla struttura.

 

In un secondo momento, invece, si sarebbe denudato e armato di un bastone ha iniziato a spaccare diverse auto e vetrine lungo via Galvani.

 

Sul posto si sono immediatamente portate le forze dell'ordine che sono riuscite dopo circa mezz'ora a bloccare l'uomo.

 

Una mattinata di follia che ha portato ad una decina di auto distrutte, cinque feriti, tra i quali poliziotti e carabinieri e tanta pausa.

 

L'uomo è stato fermato e portato in carcere.

 

 

 

(Video tratto da Facebook - Tg Rai Alto Adige)

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 febbraio - 08:20

Alla serata organizzata dal gruppo "Genitori e insegnanti per la cittadinanza attiva" sul futuro delle Pari opportunità la proposta di una dirigente scolastica: "Attrezziamoci per portare avanti comunque la promozione del rispetto e dell'uguaglianza". La prorettrice Poggio: "L'università continuerà a fare formazione"

21 febbraio - 09:47

Danni ingenti all'incrocio tra corso Rosmini e via Fontana a Rovereto: divelta una teca espositiva e vetri in frantumi. Nella vettura anche un'altra persona, nessun ferito. I passanti: ''Il mezzo finito proprio dentro la vetrina''

20 febbraio - 19:01

Il video mostra chiaramente cosa pensava il consigliere leghista prima di diventare presidente e cioè che per un decennio tutti abbiano mentito sul ritorno del lupo in Trentino (pensiero confermato dalla parlamentare Cattoi pochi giorni fa). Ora che è alla guida della Pat ha accesso a documenti e studi e può parlare con quegli stessi dirigenti che definiva con una ''impostazione ideologica''. Interrogazione di Ugo Rossi ''al fine di meglio tutelare l’immagine dell’istituzione che rappresenta''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato