Contenuto sponsorizzato

Incastrata dalle telecamere mentre ruba fiori e espleta i propri bisogni vicino alle lapidi, una donna accusata di furto aggravato e vilipendio di tombe

Dopo alcune segnalazioni gli agenti hanno avviato le indagini, mentre l'amministrazione comunale ha installato appositamente alcune telecamere per poter monitorare in modo continuo il cimitero di Tione

Pubblicato il - 24 April 2019 - 15:46

TIONE. Rubava fiori e lasciava i propri escrementi lungo i vialetti o vicino alle lapidi al cimitero di Tione. Ora una donna deve rispondere di furto aggravato su cose esposte alla pubblica fede e vilipendio di tombe.

 

Dopo alcune segnalazioni la polizia locale è entrata in azione per risalire all'autore di questi gesti.

 

Gli agenti hanno avviato le indagini, mentre l'amministrazione comunale ha installato appositamente alcune telecamere per poter monitorare in modo continuo il cimitero.

 

La svolta è arrivata nei giorni scorsi, in particolare alla vigilia di Pasqua, quando la polizia ha accertato l'ennesima presenza di escrementi umani.

 

In questo modo gli agenti sono riusciti a circoscrivere e delineare i contorni della situazione. Le telecamere, infatti, hanno ripreso intorno alle 6 del sabato santo, una donna intenta a rubare un vaso di fiori per spostarlo da un'altra parte e poi espletare i propri bisogni vicino ad una lapide. La donna è stata così identificata e fermata per i reati di furto aggravato su cose esposte alla pubblica fede e vilipendio di tombe.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19. 30 del 06 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 maggio - 19:38
Incoraggianti i dati della campagna vaccinale in Trentino, con ottimi risultati negli over 70 e quasi il 90% degli over 80 coperti con almeno una [...]
Cronaca
07 maggio - 19:16
Tra i nuovi contagiati ci sono 27 tra bambini e ragazzi: 5 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 5 tra 6-10 anni, 4 tra 11-13 anni e 2 tra [...]
Ambiente
07 maggio - 17:03
Nel bolognese la presenza dei lupi manda in fibrillazione alcuni allevatori che per difendersi hanno iniziato a “sparare” con dei cannoni [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato