Contenuto sponsorizzato

Incidente sulla Gardesana e due feriti portati in ospedale. Lunghe code tra Arco e Dro

L'incidente è avvenuto in località Moletta poco dopo il distributore di benzina. Sarebbero coinvolti tre veicoli uno dei quali finito in campagna

Foto TonyPula
Pubblicato il - 27 dicembre 2019 - 19:53

ARCO. Un incidente con coinvolte tre auto sta paralizzando la Gardesana nel tratto tra Dro e Arco. Lunghe code si stanno formando lungo la statale per lo scontro avvenuto in località Moletta poco dopo il distributore di benzina. Sulla dinamica dell'accaduto indagano le forze dell'ordine anche se dalle prime indiscrezioni ci sarebbe un sorpasso andato male all'origine dell'incidente e un'auto sarebbe anche finita nella campagna che costeggia la strada.

 

 

L'incidente è avvenuto intorno alle 18 e subito sul posto si sono portate due ambulanze, i vigili del fuoco e i carabinieri. La strada è stata chiusa prima in entrambi i sensi di marcia e poi è stato istituito il senso alternato per permettere al traffico dell'ora di punta di defluire, seppur molto lentamente.

 

Due le persone ferite. Si tratta di un 46enne e di un 60enne che, fortunatamente, non hanno riportato gravi conseguenze e sarebbero stati portati in codice giallo all'ospedale di Arco. I vigili del fuoco sono al lavoro per recuperare i mezzi e liberare le carreggiate da detriti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 05:01

Nell'arco di due settimane si dovrebbe completare la seconda fase di somministrazione nelle Rsa Trentine. Nei prossimi giorni è stato chiesto un tavolo con la Provincia per ridiscutere assieme i protocolli di sicurezza e consentire una riapertura graduale delle strutture consentendo anche un ritorno degli abbracci

26 gennaio - 07:54

Ieri a parlare è stato lo zio del giovane indagato per l’omicidio dei genitori e l’occultamento dei cadaveri dichiarando che secondo lui "Sicuramente non è stato un allontanamento volontario o un incidente" e sulla possibilità che i due corpi siano nel fiume ha dichiarato che potrebbe essere anche un depistaggio 

25 gennaio - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato