Contenuto sponsorizzato

Invece di depositare i soldi in banca se li teneva, dipendente della casa di cura della Solatrix nei guai

Tutto è partito dalla segnalazione del direttore della casa di cura Solatrix, il quale era stato avvisato dal proprio ufficio contabilità che la banca aveva notato una discrepanza tra quanto dichiarato nel versamento e quanto effettivamente depositato

Pubblicato il - 18 marzo 2019 - 17:41

ROVERETO. Invece di depositare i soldi in banca, si sarebbe intascata 450 euro. Una 59enne è stata denunciata dai carabinieri in stato di libertà. 

 

Tutto è partito dalla segnalazione del direttore della casa di cura Solatrix, il quale era stato avvisato dal proprio ufficio contabilità che la banca aveva notato una discrepanza tra quanto dichiarato nel versamento e quanto effettivamente depositato. 

 

Immediato l'avvio delle indagini e i controlli: il cerchio si sarebbe subito stretto intorno alla donna di 59 anni. 

 

Assunto il compito di depositare l'incasso, la 59enne prima di effettuare il versamento avrebbe sottratto tutte le volte 100 euro dal totale.

 

In una occasione, era stato incaricato un altro dipendente, ma la donna sarebbe riuscita a trovare una scusa per accompagnare il collega. Una volta giunta allo sportello, la 59enne si sarebbe offerta, "per facilitargli il compito", di effettuare l'accredito sul conto della casa di cura per nascondere i 100 euro. 

 

Questa mattina i carabinieri sono entrati in azione in accordo con il direttore della casa di cura: i militari hanno atteso la donna all’esterno dell’istituto di credito, la quale, nel momento di uscire dalla banca ha capito di essere stata scoperta.

 

Anche in questa occasione si è appurato che la donna aveva sottratto 250 euro dal totale del contato da depositare. Alla 59enne è rimasto nulla da fare che consegnare il maltolto alla polizia giudiziaria.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato