Contenuto sponsorizzato

L'automobile impegna l'incrocio, ma arriva un'altra vettura: frontale a Rovereto

Una persona è rimasta ferita, non gravemente. L'impatto all'altezza della trattoria Genovesa, sulla strada statale 46. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e sanitari

Pubblicato il - 09 giugno 2019 - 13:06

ROVERETO. È successo tutto in pochi attimi allo stop, all'incrocio con la statale: due automobili si sono scontrate frontalmente, un uomo è rimasto ferito.

 

L'incidente è avvenuto sulla strada statale 46 che da piazza Podestà a Rovereto va verso la Vallarsa. L'impatto all'altezza della trattoria Genovesa allo stop. È ancora presto per dire con esattezza cosa possa essere accaduto, sembra che, forse per una svista all'incrocio, i due veicoli si siano trovati a impegnare la stessa corsia in direzioni contrarie.

 

Quindi l'impatto tra le due automobili su cui viaggiavano due uomini rispettivamente di 48 e 51 anni, avvenuto in modo frontale, poi l'allarme e i soccorsi. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Rovereto, i carabinieri della compagnia di Rovereto e i sanitari di Trentino emergenza, sempre in servizio nella città della Quercia.

 

Uno due due automobilisti, il 48enne, è rimasto ferito (sembra non gravemente) ed è stato portato in ambulanza all'ospedale di Rovereto. L'altro automobilista invece non avrebbe riportato lesioni durante l'impatto.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 agosto - 19:21

Dopo l'azione degli Schützen di ieri, che hanno coperto i nomi tedeschi in 600 cartelli per denunciare l'ingiustizia della non ufficialità dei toponimi tedeschi, la questione torna al centro del dibattito. Delle Donne: "E' meramente politica, fu l'Svp a non renderla ufficiale". Klotz: "Si vuole dare valenza istituzionale a nomi fascisti e inventati. L'azione degli Schützen evidenzia l'ingiustizia"

17 agosto - 12:12
Le tracce del plantigrado sono state trovate nelle vicinanze di malga Ora a quota 1.875 metri tra il passo Lavazè in val di Fiemme e Nova Ponente sul versante altoatesino. Le orme sono state rilevate dopo che altre tracce erano state lasciate dal plantigrado nel territorio del comune di Giovo sul versante di Faedo. La Provincia conferma
17 agosto - 18:39

E' successo questo pomeriggio. A perdere la vita è un uomo di 54 anni che stava percorrendo la strada dal Tonale verso Vermiglio. Sul posto vigili del fuoco, soccorsi sanitari, elicottero e carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato