Contenuto sponsorizzato

Maltempo, (IL VIDEO) scope e ramazze per l'acqua dentro l'ospedale di Trento. A Pergine saltano i tombini

L'atrio del Santa Chiara si è allagato per il nubifragio delle ultime ore. Intanto a Pergine nella corsia di immissione per la Valsugana sono dovuti intervenire i vigili del fuoco 

Pubblicato il - 31 luglio 2019 - 17:21

TRENTO. L'acqua è salita rapidamente per diversi centimetri tanto da allagare il piano terra dell'Ospedale di Trento. La violenta ondata di maltempo che ha colpito anche Trento e alcune zone del Trentino ha avuto diverse ripercussioni anche sulle strutture dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari.

 

A Trento, come detto, e come vi abbiamo comunicato in tempo reale, all’ospedale Santa Chiara l'acqua si è fatta strada nell'atrio in alcuni piani della struttura dove vi sono ancora installati i serramenti originali. Allagamenti si sono verificati anche in via Degasperi, nelle aree sotterrane adibite a parcheggi del Centro per i Servizi Sanitari e della sede centrale Apss.

 

E in tutte le strutture sono prontamente intervenuti i Vigili del Fuoco coadiuvati dalle squadre di manutentori dell’Apss oltre che dipendenti dell'ospedale che armati di scope e moci hanno cercato di spingere all'esterno l'acqua. Anche il magazzino centrale di viale Verona ha subito allagamenti. 

 

Allagamenti anche nel perginese. Disagi si sono avuti nel parcheggio sotterraneo del centro commerciale di Pergine e sulle strade. In particolare nel punto di immissione sulla Ss47, la Valsugana, dove sono saltati dei tombini.

 

 

Necessario, anche in questo caso l'intervento dei vigili del fuoco che hanno creato dei canali di scolo con i picconi per far defluire l'acqua verso i campi per poi rimettere a posto i tombini.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

01 ottobre - 08:43

L’allarme è scattato nel pomeriggio ma quando i soccorritori sono arrivati sul posto per Michele Paolazzi non c’era più nulla da fare. Il 37enne è deceduto dopo essere stato colpito da un malore

30 settembre - 16:13

La Polizia locale ha voluto ribadire la propria posizione. Lo skateboard era dotato di motore elettrico, motivo per cui assumeva le caratteristiche di veicolo a motore per il quale il codice della strada richiede l’obbligo di immatricolazione, con rilascio del relativo certificato di circolazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato