Contenuto sponsorizzato

Notre Dame divorata dalle fiamme, l'incendio è devastante. Crolla la guglia centrale (I VIDEO)

Le fiamme sembrano non avere tregua e stanno distruggendo tutta la parte superiore di quella che è una delle opere culturali, storiche, artistiche e religiose più importanti del mondo. Sul posto centinaia di vigili del fuoco. Evacuate oltre 2.500 persone

Pubblicato il - 15 aprile 2019 - 20:35

PARIGI. Un disastro. Le fiamme stanno divorando una delle opere più belle e importanti del mondo. La cattedrale Notre-Dame di Parigi sta bruciando. La guglia centrale si è spezzata, divorata dalle fiamme, e tutta la parte superiore è in preda alla devastazione. Sul posto stanno operando tantissimi vigili del fuoco con idranti, altissime autoscale e vari elevatori a braccio. Tutta la zona è stata circoscritta e si parla di oltre 2.500 persone evacuate. L’intera Ile-de-la Citè è isolata, i turisti sono stati portati dall’altra parte della Senna. A loro si sono uniti diversi cittadini, decine di loro in lacrime. Intanto stanno crollando le impalcature che servivano per i lavori rendendo la scena ancor più drammatica.

 

 

 

 

Allarmante il messaggio della sindaca di Parigi che parla di ''terribile incendio''

 

 

 L’incendio, secondo le prime informazioni, si sarebbe sviluppato da un’impalcatura posizionata sulla parte alta della cattedrale per i lavori di restauro. Le fiamme sono cominciate a divampare intorno alle 18.50 e da quel momento non si sono più fermate sviluppandosi verso l'alto andando a devastare il sottotetto della struttura di quello che è uno dei monumenti storici più visitati d’Europa.

 

 

 

 

 

Sui social si stanno diffondendo video e immagini che mostrano il denso fumo bianco alzarsi dalla parte centrale della struttura. L’emittente Bfmtv riporta che la chiesa è stata evacuata e intorno i pompieri hanno istituito un ampio perimetro di sicurezza. Secondo la stessa emittente sono state dispiegate quattro scale molto alte e due elevatori a braccio.

 

 

La cattedrale è una delle costruzioni gotiche più famose del mondo e fu costruita dall'anno 1163 al 1344. Nel 2018 la Chiesa cattolica francese aveva lanciato un appello alla comunità per raccogliere fondi e avviare le opere di restauro ritenute necessarie a dare nuova vita alla struttura. L'incendio avviene nel primo giorno delle celebrazioni della Settimana Santa che portano a Pasqua.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato