Contenuto sponsorizzato

''Omesso versamento di ritenute fiscali per 2,2 milioni di euro'': azienda nel mirino delle fiamme gialle trentine. Scatta il sequestro

Il Gip ha disposto il sequestro, finalizzato alla confisca, anche per equivalente, dei valori della società specializzata nella prospezione marina e della villa del rappresentante legale

Pubblicato il - 16 aprile 2019 - 10:21

TRENTO. Un'impresa leader nel settore della prospezione marina e della bonifica di fondali. Una grande realtà che è finita nel mirino della guardia di finanza: l'accusa è quella di omesso versamento di ritenute fiscali.

 

In particolare la grande realtà, ora in liquidazione, avrebbe, secondo l'accusa, negli anni 2013 e 2014 omesso di versare le ritenute fiscali, operate quale sostituto d'imposta, per una cifra ingente, di 2,2 milioni di euro.

 

A condurre gli approfondimenti è stato il Nucleo di polizia economico-finanziaria di Trento. Quindi la richiesta della Procura della Repubblica di Trento e la concessione da parte del Gip di un sequestro, finalizzato alla confisca, anche per equivalente, di beni e valori per un ammontare complessivo di 2 milioni e 259.457,57 euro. Questo sarebbe il valore equivalente delle presunte ritenute non versate. 

 

È quindi scattato il sequestro di liquidità per oltre 434.000 euro dei conti societari e su analoghi rapporti e polizze intestati al rappresentante legale. Sotto sequestro anche le quote societarie e una villa con garage di proprietà del rappresentante legale della realtà, dal valore  di circa 1 milione e 825.000 euro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato