Contenuto sponsorizzato

Ricevevano il pagamento e poi sparivano. Due uomini denunciati per truffe online

I carabinieri di Trento hanno identificato e denunciato due uomini autori di truffe online. Le vittime, un uomo e una donna trentini, avrebbero comprato un cellulare e un robot da cucina ma dopo il pagamento il venditore faceva perdere le sue tracce. Gli annunci venivano messi sul web

Di Davide Leveghi - 23 settembre 2019 - 13:15

TRENTO. A conclusione di due distinte attività di indagini i carabinieri della compagnia di Trento hanno identificato e denunciato gli autori di due vendite fittizie. Le truffe online di cui vengono accusati sarebbero avvenute attraverso false inserzioni su due noti siti di annunci.

 

Nel primo caso un uomo di Civezzano è stato attirato dalla vendita di un telefono cellulare. Dopo aver concordato il prezzo tramite mail, l'uomo ha proceduto al pagamento di 480 euro con carta di credito postepay. Nel secondo, una donna di Lavis è stata invece ingannata riguardo la vendita di un robot da cucina – prezzo 560 euro – pagato sempre tramite lo stesso mezzo.

 

In entrambi i casi, una volta avvenuto il pagamento, il venditore si rendeva irreperibile non rispondendo alle mail e alle telefonate da parte delle vittime, le quali hanno poi sporto denuncia agli uffici della stazione dei carabinieri.

 

Due gli uomini identificati e denunciati, entrambi residenti e originari di fuori regione. Dovranno rispondere del reato di truffa all'Autorità giudiziaria di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 giugno - 13:06

La Cgil non ha approvato le linee guida perché anche in questo caso non ha partecipato l'Inail ma ha contribuito a far cambiare alcune disposizioni. Mazzacca: ''Restano alcune perplessità, tra cui la più significativa è quella legata al numero di insegnanti per bambino. La nostra proposta era quella di un rapporto più basso, fino uno a cinque. La Provincia ha proposto uno a dieci. C’è stato comunque un passo avanti”

03 giugno - 12:26

E' ripartita ufficialmente la campagna elettorale per le elezioni comunali e il candidato per il centrosinistra Franco Ianeselli ha deciso di cominciare da Cristo Re. Rapido il suo intervento, in cui ha ringraziato chi ha gestito l'emergenza in città e lanciato le proposte per far ripartire Trento dopo la chiusura forzata causa epidemia. "Vogliamo una città che sostiene i più deboli e riparte dagli investimenti". Presentata anche l'iniziativa "Un fiume di idee", per coinvolgere la cittadinanza nelle definizione delle priorità

03 giugno - 11:27

Oltre 6000 firme per chiedere il ritorno alle lezioni in classe: “Vogliamo una scuola reale basata sul rapporto umano, ciò che è servito in un momento di emergenza, come al didattica a distanza, non può diventare la normalità perché questa modalità di relazione non è reale”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato