Contenuto sponsorizzato

Rifugio Finonchio non chiude, trovato l'accordo con la Sat. Alberto e Monica: ''Felici, ringraziamo chi ci è stato vicino''

La vicenda era iniziata nell'aprile dello scorso anno per una mancata intesa tra i gestori e la Sat. Ora è arrivato l'accordo. Alberto Giovannini: "Ringraziamo anche la presidente della Sat Facchini che si è prodigata per risolvere la situazione. Sabato 13 aprile, a pranzo, offriremo a chi verrà a trovarci un risottino per ringraziare i tanti che ci sono stati vicini"

Di G. Fin - 31 March 2019 - 11:40

FOLGARIA. Il rifugio Finonchio non chiude, i titolari e la Sat dopo mesi di rapporti tesi hanno trovato un accordo e i rifugisti Alberto e Monica hanno voluto ringraziare dalla propria pagina Facebook le tante persone che nel corso di questa vicenda non hanno mai fatto mancare il proprio supporto morale.

 

La storia è iniziata nell'aprile dello scorso anno (QUI L'ARTICOLO) quando la Sat, attraverso una nota aveva annunciato che il rifugio chiudeva  "A causa di insanabili contrasti” e mercoledì 2 maggio 2018 era prevista la consegna delle chiavi da parte dei gestori.

 

Una decisione, questa, ovviamente non condivisa da chi il rifugio lo aveva portato avanti fino ad allora facendolo crescere e diventare un punto importante per gli escursionisti (QUI L'ARTICOLO).

 

"Noi non ce ne andiamo. Io non consegnerò niente e rimarremo nel rifugio. Siamo stati trattati in maniera vergognosa e ora è tutto in mano agli avvocati". Queste erano state le parole rilasciate a ildolomiti.it da Alberto Giovannini che, assieme alla moglie, gestisce la struttura dal 2014.

Giovannini aveva giudicato come “immotivata” la decisione della revoca visto che non era stato mai fatto un sospeso, mai contravvenuto a una qualche regola deontologica e nemmeno erano state fatte furberie o delinquenze.

 

La questione riguardava principalmente un  “aumento dell'affitto” fatto, avevano spiegato i rifugisti, “senza metterlo per iscritto”.

 

Tutta la vicenda era quindi passata agli avvocati. Alberto e Monica in questi mesi sono andati avanti non hanno mai ceduto il passo allo sconforto e alla fine giovedì si è arrivati ad un accordo con la Sat che ha riportato il sorriso a tutti.

 

“La mancata intesa – ha spiegato Alberto – è stata superata. Finalmente siamo arrivati ora ad un accordo che prevede un affitto in crescita e un contratto quadriennale”. Un accordo che è stato reso possibile anche grazie all'impegno e al dialogo di entrambe le parti.

 

“Ringraziamo anche la nuova presidente della Sat, Anna Facchini – spiega Alberto - che si è impegnata e prodigata affinché ci fosse uno sbocco positivo di questa situazione”.

 

La solidarietà e la vicinanza di tantissime persone non è stata mai fatta mancare dall'inizio della vicenda. Per questo Alberto e Monica, oltre a realizzare un video per la bella notizia, hanno deciso di ringraziare chi ha dimostrato solidarietà. “Vogliamo ringraziare tutti – hanno spiegato Alberto e Monica – per il sostegno che in questo periodo ci ha dato la forza di andare avanti e di non mollare. Festeggeremo sabato 13 aprile a pranzo offrendo a chi vorrà venire a trovarci un risottino alla mantovana. Chiediamo di confermarci le presenze perché non vogliamo scontentare nessuno”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 December - 20:45

Il premier Giuseppe Conte spiega le principali misure contenute nel nuovo Dpcm per le festività di Natale e Capodanno: "La curva si è abbassata ma non possiamo distrarci e abbassare la guardia. Dobbiamo evitare la terza ondata"

03 December - 20:17

Sono 449 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 45 pazienti sono in terapia intensiva e 53 in alta intensità. Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari e altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici per un totale di 476 casi nelle ultime 24 ore

03 December - 19:01

Mentre oggi la Pat ha finalmente comunicato i dati completi del contagio che mostrano come il Trentino abbia lo stesso numero (se non di più) di contagi dell'Alto Adige, come vi raccontava il Dolomiti da giorni, il presidente ha presentato i dati su Rt e ospedalizzazioni. Poi ha spiegato cosa non va delle decisioni prese a livello governativo e confermato che il weekend i negozi e centri commerciali saranno aperti in Trentino, salvo dpcm

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato